Un fiore fresco tra i capelli per romantiche acconciature da sposa

Un’acconciatura classica e moderna allo stesso tempo, che esprima una raffinata eleganza intramontabile?

Per la futura sposa del 2014 un fiore fresco tra i capelli non può mancare: un concentrato di glamour, signorilità e, perché no, di trasgressione che solo un piccolo elemento floreale può dare.

Sia che ci si rivolga ad una pettinatura raccolta oppure che si lasci la chioma al vento, l’aggiunta di un fiore fresco propone quel qualcosa in più all’intera mise nuziale.

Si potrebbero preferire delle imitazioni in seta o raso, bellissime, ma, comunque, finte: nonostante il costo, i fiori veri sono da consigliarsi…

Quest’ultimi, poi, si accorderanno sia con le scelte nuziali della sposa (e, naturalmente con i suoi gusti), sia con lo stile di organizzazione del matrimonio

Una rosa o piccole roselline sono tra le scelte più gettonate, soprattutto in una pura versione eburnea (da evitarsi nel qual caso si sia forniti di lucenti capelli chiari…) anche se si può benissimo giocare con sfrontate tonalità in rosso, ideali per spezzare il bianco candido dell’abito, oltre ad essere un chiaro riferimento passionale (ed anche trasgressivamente meno tradizionale, come prima si declinava…).

Se le rose sono al vertice della classifica delle preferenze, ciò non significa che si possa optare per semplici e delicate margheritine (magari per ricorrere ad un mood “shabby chic”), gioiosi girasoli (il loro giallo non può che “illuminare” un giorno tanto importante), accattivanti narcisi o per l’animo delicato dei gigli…

Sono scelte molto intriganti, come pure pervase da un’allure romantica, infallibile per il giorno più bello.

E se si è alla ricerca di variazioni ancora più poetiche, un bocciolo (o più boccioli) tra i capelli sono perfetti per impreziosire e rendere originali tiare, diademi, fermagli e fasce.

C’è solo l’imbarazzo della scelta….

Articoli correlati :

Richiedi appuntamento