Le tendenze 2014 per l’acconciatura da sposa

Un buona novella per le future spose prossime al grande passo: le acconciature da sposa per il 2014 si rivelano diversificate ed eterogenee, mentre si dividono tra intramontabili pettinature classiche e romantiche, dei delicati richiami vintage e dei look miminalisti ma glam.

La libertà e l’originalità sono d’obbligo, anche se alcuni suggerimenti aiutano nella scelta dell’hairstyle perfetto per il proprio matrimonio.

Vista l’impronta retrò del prossimo anno, ci sta sempre bene un’acconciatura con raccolto laterale e morbide onde vecchio stile, quasi un ritorno di un look Anni Cinquanta e Sessanta; e per non dimenticare la rivisitazione del “Grande Gatsby”, ecco il ciuffo portato verso un lato, mentre la parte posteriore della chioma viene raccolta in una semplice, ma grintosa, pettinatura bassa.

Ma se si è alla ricerca di qualcosa agli antipodi, soprattutto contemporaneo e moderno, allora uno stile minimalista con volumi e cotonature anni Ottanta (il vintage non molla mai…) è una soluzione divertente ed autentica, oltre a permettere l’uso di accessori per capelli decisamente anticonformisti, ma mai troppo vistosi (minimal e trendy sempre…)

E, naturalmente, non possono mancare acconciature tradizionali come quelle raccolte e semi-raccolte, in cui elastici boccoli si alternano a lunghe ciocche lisce come la seta: nella o sulla chioma domata, brillano fermagli lucenti, diademi e tiare da principessa, cristalli a pioggia o spille con beccucci che sembrano piccole gocce di rugiada tra i capelli.

Lo chignon (alto o basso che sia, più o meno vistoso) è l’anima delle acconciature classiche: permette di mettere in mostra i tratti delicati del viso o la sensuale curva del collo, mentre graziose applicazioni floreali o piumate si fissano armoniosamente tra i capelli.

E, date le diverse tendenze dell’hairstyle 2014, anche lasciare la chioma libera e sciolta al vento (magari con un incantevole velo fluttuante e leggiadro attorno al capo) è una scelta molto coinvolgente, sia che ci si trovi al cospetto di un capello mosso che di uno liscio.

Finora ci si è soffermati su soluzioni che caratterizzano capigliature di lunghezza media e lunga: e per i capelli corti?

Come detto, massima libertà per il 2014: infatti i tagli corti, se non cortissimi, sono un must della prossima stagione e permettono lo sfoggio di un’aria fresca e sbarazzina, senza doversi impegolarsi con numerose extension; anche un semplice e solo fiore tra i capelli esalterà la sofisticata bellezza di una decisione del corto.

Se proprio ci si vuole soffermare su un tratto distintivo del “parrucco” per il prossimo anno, allora non si può non menzionare il ritorno (gradevole o meno a seconda dei gusti…) delle trecce: ecco di nuovo la “Braid Mania”.

Dalla semplice treccia alla francese (quella che va a scendere dalla sommità del capo), od a spiga, a scelte più complesse, la futura sposa avrà a che fare con un’acconciatura ordinata, intrigante e piena di charme, anche grazie a fermacapelli diafani, cerchietti o coroncine ammalianti.

Il 2014 è un anno d’oro per l’hairstyle sposa, senza dover adeguarsi a mode superflue e troppo volubili: rimane, comunque, il fatto che l’acconciatura perfetta deve tener conto sia dei tratti fisiognomici che dell’abito indossato, oltre a mettere a proprio agio colei che si prepara ad affrontare il suo più bel giorno (nonché, forse, il più stressante, nel senso positivo del termine).

 

Articoli correlati :

Richiedi appuntamento