Vicenza : matrimoni con rito civile presso la chiesetta di Santa Maria Assunta a Vigardolo di Monticello Conte Otto

Normalmente, quando si parla di matrimoni non religiosi, non si associa il rito civile ad una chiesa: anzi, prendendo un termine dalla letteratura, si direbbe un ossimoro, ossia una figura retorica proprio l’accostamento di due parole opposte…

Beh, diciamo che i tempi sono maturi perché si presenti tale eventualità non solo sulla carta ma anche nella realtà.

E’ il caso del comune vicentino di Monticello Conte Otto, dove, per la prima volta, un matrimonio civile potrà benissimo essere celebrato in un “tempio”, ossia la chiesetta di Santa Maria Assunta a Vigardolo.

A pochi passi da villa Valmarana Bressan, il luogo religioso in questione sarà una romantica location di nozze per coloro che si vogliono sposare in chiesa, ma con una cerimonia totalmente civile.

La Chiesa di Santa Maria Assunta (costruita nel 1575, per volere dei Valmara), inoltre, è molto importante proprio per il suo ospitare mostre od eventi culturali in loco, giacché, dopo essere stata ristrutturata, nel 2003 è stata consegnata alla cittadinanza.

Ciò che la rende così suggestiva agli occhi del territorio vicentino, infatti, è il ciclo di affreschi sacro-religiosi che si trova al suo interno e che è stato riportato all’antico splendore circa una decina di anni fa: qui, artisti emergenti del panorama veneto dell’epoca cinquecentesca-seicentesca hanno effettivamente lasciato la loro impronta nell’arte e nella storia di Vicenza.

Insomma, una sintesi perfetta di officiature sia civili che religiose.

Richiedi appuntamento