Prima delle nozze : quando l’arredamento influisce sulla ricerca dell’anima gemella….

Di questi tempi gira un interessante studio realizzato da un sito di incontri per single (eDarling) ed un shopping club online di arredamento e design, il primo in Italia (ossia Dalani).

Su un campione di 356 single italiani, l’intervista a loro pervenuta ha rilevato come lo stile della loro casa (od appartamento) incida sul trovare o meno l’anima gemella: meglio, uno su tre sottolinea che il gusto in fatto di arredamento influisce sulla possibile attrazione.

Quindi, “l’abito non fa il monaco”, ma ci va abbastanza vicino, poiché sembra che si possa dedurre la personalità di una persona dai suoi arredi.

I single intervistati hanno espresso i loro gusti e desideri, nonché esigenze, su come vorrebbero fosse la casa del partner ideale: il 28% preferirebbe un arredamento in stile Country, in quanto sottointende una personalità creativa ed un/una amante della natura, anche grazie alla presenza di tessuti come il lino o fantasie in blu francese dalle larghe strisce.

Il 16% dei single, al contrario, opterebbe per un mood Glamour, il quale è perfetto per una persona sempre alla moda, che ricerca con ostentazione il lusso ed il buongusto: in questo caso si hanno colori profondi e carismatici, tessuti preziosi e scintillanti sfumature metalliche.

Infine, il 14% degli intervistati cerca uno stile Purista nella casa del partner ideale: ciò prevede accenti sobri e minimalisti, dalle eleganti tonalità di grigio e blu, uno spazio su misura in cui sentirsi a proprio agio, come nella propria pelle.

Su tutto, comunque, domina l’ordine, con l’85% degli intervistati a considerarlo una carta vincente; un dato piuttosto elevato, con il 52% di appovazione, vorrebbe, poi, che il partner (o la partner, naturalmente), avesse una villetta in zona residenziale, proprio ad evidenziare la necessità di un luogo lontano da caos cittadino e rumori molesti, in favore di pace, relax ed intimità.

Il sondaggio continua su cosa colga l’attenzione e stupisce la prima volta che si entri nella casa del partner, dimostrando ancora una volta differenze tra maschi e femmine.

I primi vorrebbero una partner che avesse una collezione di vinili o di strumenti musicali, come potrebbe sottolineare il loro status di amanti della musica; nella classifica seguono opere d’arte ed arredi di design, con, rispettivamente, il 15 ed il 13%.

Le donne, al contrario, dediderano trovare un animale, un cucciolo etc. a casa degli uomini, demonizzando completamente peluche presenti (il 62% delle intervistate non li sopporta in una casa maschile); seguono, rispettivamente al 21 e 20%, le opere d’arte ed una cucina ben attrezzata.

Insomma, la guerra tra i sessi continua simpaticamente anche qui, con una squisita panoramica sulla società in nome dei single, dell’arredamento e della possibile dolce metà.

Beh, per celebrare un matrimonio da qualche parte si dovrà pur cominciare, no?

Richiedi appuntamento