13 giugno 2015 : il matrimonio reale da favola del principe Carl Philip di Svezia con Sofia Hellqvist

Il principe e la modella: così si potrebbero intitolare le nozze da favola tra il principe di Svezia Carlo Filippo e Sofia Hellqvist.

Dopo un fidanzamento di cinque anni (correlato dalle polemiche sul passato di lei, sia come modella ed attrice sia come star del reality show “Paradise Hotel”), finalmente i due hanno potuto coronare il loro sogno d’amore, in cui, per la prima volta, un reale svedese sposa una donna di origini non nobili (è anche vero che lui è il secondogenito del re Carlo XVI Gustavo ed il terzo in linea di successione al trono di Svezia…).

Con la benedizione reale, Carl Philip di Svezia e Sofia Hellqvist hanno convolato a nozze con una cerimonia romantica (meno formale e ligia all’etichetta dei precedenti famosi royal wedding), presso la cappella del Palazzo Reale di Stoccolma.

Lo sposo, come da tradizione, è arrivato per primo, indossando l’alta uniforma di Maggiore della Marina; la sposa non si è fatta attendere, entrando nella cappella alle 16.30, al braccio del padre Erik.

Sofia Hellqvist ha sfoggiato un romantico abito in lungo, dallo scollo a V e maniche ricamate in pizzo, su un bustier dalla scollatura a cuore e gonna con strascico maestoso.

Il modello è stato realizzato da Ida Sjöstedt, in organza italiana e crepe di seta, con applicazioni in pizzo di José María Ruiz; accattivante l’idea di non impiegare una sola sfumatura di bianco, ma, bensì, tre eleganti tonalità (perfetto per abbinarsi al delizioso bouquet colorato di rose corallo e crema).

L’outfit nuziale si è completato con un’acconciatura raccolta, ma morbida, arricchita dalla tiare di smeraldi e diamanti regalata dai suoceri reali; allo stesso modo, la pettinatura ha lasciato intravedere il tattoo a forma di sole (che la sposa ha sotto la nuca) e, secondo la tradizione, è stata impreziosita da leggiadre foglioline di mirto Sofiero.

La cerimonia, ancora, si è rivelata toccante, con lo sposo decisamente emozionato, tanto da far scendere una lacrima, al momento dello scambio degli anelli.

Insomma, una quarantina di minuti su cui si sono puntati gli occhi di tutti, mentre momenti musicali si sono succeduti per tutta la cerimonia, da David Pagmar Paraply che ha cantato “Umbrella” di Rihanna e Salem Al Fakir con “Fix you” dei Coldplay fino al coro gospel finale con “Joyful”, che ha accompagnato i novelli sposi all’uscita della cappella, tra gli applausi fragranti dei presenti.

Infine, ecco la romantica sfilata in carozza per le strade della città fra tutti i sudditi del regno, coronata, naturalmente, dal dolcissimo bacio di rito.

Il ricevimento ha avuto il via col rientro dei neo sposi a Palazzo reale, dove hanno salutato gli invitati ed aperto le danze, con “Il Valzer di Sofia”, scritto da Pelle Arhio e interpretato da Per Bredhammar per la nuova principessa.

E non poteva mancare la dichiarazione d’amore del principe Carl per la sua novella sposa: “Sofia, non abbiamo scelto una strada difficile, è lei che ha scelto noi. Ogni volta che ci siamo separati il mio cuore era vuoto. E alla fine abbiamo preso una decisione che mi rende l’uomo più felice del mondo. L’amore vince su tutto”…..

Richiedi appuntamento