Tagli e modelli nuziali per una futura sposa in dolce attesa

Far coincidere il giorno più bello con la propria gravidanza esprime un romanticismo all’ennesima potenza, in cui i voti nuziali pronunciati assumono un ton ancor pù profondo.

Se la decisione di pronunciare il “sì” fatidico coinvolge una dolce attesa, sono numerosi i modelli di abiti da sposa che possono venir impiegati per una così lieta novella, ma sempre tenendo conto dei gusti e dei desideri della futura sposa, nonché delle esigenze dovute al mese di gravidanza in cui si è.

Con questa premessa, il vestito da sposa che risponde a tutto ciò è l’intramontabile taglio stile impero, un classico intramontabile che accarezza le forme in qualsiasi stato di dolce attessa si sia, portando la vita alta sotto il decollete, per, poi, aprirsi in una gonna leggiadra ed eterea, non solo in lungo, ma anche in corto.

Gli abiti da sposa corti, in effetti, assumono una connotazione raffinatamente frizzante, a partire dal tubino e dal minidress tradizionale fino ad accapparrarsi uno charme romanticamente retrò, proprio in presenza di una gonna midi od a ruota anni Cinquanta, assai in voga tanto per questo 2016 quanto per il prossimo 2017.

A tale proposito, lo stile vintage può rivelarsi ideale per una sposa in dolce attesa, soprattutto optando per geometrie fluenti in lungo, teneramente morbide lungo la figura.

Allo stesso modo, il tubino in pizzo è un evergreen della moda bridal, magari realizzato interamente in macramé, che avvolge dolcemente le forme, mettendo in luce lo splendido pancione.

La gravidanza, quindi, permette di giocare con movimenti leggeri ed ariosi dei tessuti, per questo si può indossare un modello conico o triangolo, il quale si amplia a partire all’altezza del decollete fino a rendere un elegante volume lungo fino ai piedi.

Le caratteristiche stilistiche degli abiti da sposa, infine, possono essere diverse: dalla tradizione, come visto, del pizzo, fino alle alternative etniche, giocando tanto con i dettagli quanto con gli accessori.

In quest’ottica, una futura sposa in dolce attesa, tra i dettagli, può decidere per scollature eterogenee: scollo a V, scollo all’americana, a barchetta, monospalla o, comunque, asimmetrico.

I colori variano a seconda della propria personalità, accostando alla classico bianco sfumature delicate di rosa e pesca, ad esempio: ed in merito a tutto ciò, il consiglio finale è di indossare candide tonalità se desiderate, senza farsi condizionare da ipocrite convenzioni, fin troppo abusate in epoca moderna.

Una sposa in dolce attesa è sempre una sposa.

Richiedi appuntamento