Eco – wedding ? L’abito da sposa di bottiglie in plastica riciclate creato da Michelle Brand

Zigzagando qua e là in uno sfrenato zapping web, si possono scoprire molte notizie curiose, alcune delle quali interessanti e molto originali: ecco, allora, un abito da sposa green sotto ogni aspetto.

La designer britannica Michelle Brand, infatti, nel 2011 ha realizzato un modello interamente composto di bottiglie di plastica riciclate: il risultato è stato a dir poco sontuoso e principesco.

A distanza di tre anni questa creazione nuziale resta uno dei migliori progetti eco che riguardano il mondo del wedding: e pensare che la realizzazione doveva invogliare l’abbandono delle sporte in plastica in favore di quelle in tela, in un’accattivante sensibilizzazione all’ambiente…

In sostanza, l’abito da sposa in questione è formato da oltre duemila basi di bottiglie di plastica, a cui si aggiungono più di seimila tappi e quasi quattordicimila etichette, naturalmente tutto riciclato.

Il modello prende il nome azzeccato di “Green With Envy” ed ha richiesto una lavorazione molto particolare, a partire dal taglio delle bottiglie, per poi passare alla loro lucidatura e limatura, fino ad ottenere un effetto finale traslucido da sembrare quasi tessuto.

Già che in questo 2014 è molto di moda parlare di matrimoni eco-friendly a basso impatto ambientale, l’abito da sposa di Michelle Brand risulta ancora molto attuale, oltre ad essere una bellissima creazione artistica degna di grande ammirazione.

Richiedi appuntamento