Acconciature sposa “messy style” per il giorno più bello : quando lo spettinato ad arte è glamour

“Messy” sembra la parola più in voga per quanto riguarda l’hairstyle di questo 2015, anche in fatto di spose in vista del giorno più bello.

In una spasmodica riconferma di un’allure naturale sotto ogni punto di vista, un capello disordinato ad arte rappresenta la massima applicazione.

Un’acconciatura messy permette di avere chiome morbide, meno impostate e rigide, oltre ad essere impiegata per diverse modelli di pettinatura.

Ad esempio, si è parlato dell’importanza della treccia da sposa: nella sua versione messy, essa viene intrecciata senza dar troppo peso alle diverse lunghezze, con i capelli della parte superiore lasciati un po’ scarmigliati e non rigidamente trattenuti.

Lo stesso discorso vale per la coda, dove restano dolcemente ondulate e mosse le ciocche lasciate libere, pronte ad inconiciare teneramente il viso; nel contempo, la coda presenta delicate onde naturali, con un mini pompadour cotonato in modo tecnicamente soffice.

Anche l’intramontabile classe dello chignon viene resa partecipe di una trasformazione messy: per il giorno del matrimonio, ad esempio, esso è raccolto basso e pettinato con riga centrale.

Alla ricerca di una tentatrice variante bohemien, poi, lo chignon si può pettinare alto sulla testa, con brush back graziosamente scompigliato.

Boccioli, coroncine di fiori, foulard deliziosamente zingarechi, infine, possono completare un’acconciatura messy con chiara ispirazione hippie anni Settanta.

Richiedi appuntamento