Il trucco da sposa secondo la make up artist Clio Zammatteo

La famosa make up artist Clio Zammatteo ha dispensato utili consigli in fatto di trucco da sposa nel giorno più bello, soprattutto se si decide di far tutto da sole.

Clio, innazitutto, propone una realizzazione del proprio essere, senza stravolgere quello che si è in realtà e scegliendo quei prodotti che si adattino alla perfezione a se stesse.

Ad esempio, è il caso del fondotinta, che non dev’essere né troppo chiaro né troppo scuro rispetto alla propria pelle; un occhio di riguardo, comunque, va dato al tipo di pelle: per quelle secche meglio un fondotinta in crema, per quelle miste o grasse si punti ad un fondo minerale.

Poi, via di cipria trasparente per fissare il tutto; si può, quindi decidere per un make up occhi e labbra che sia quello più conosciuto oppure sperimentare un po’, tenendo presente di fare alcune prove prima del grande giorno, anche solo per applicare l’eyeliner.

Tecniche più specifiche, come il contouring, richiedono una certa manualità: di solito si sfilano alcuni lineamenti più dolci con la terra, sfumandola e tirandola, col pennello, dall’orecchio a pochi centimetri dalla bocca, ma senza impiegare troppa quantità di prodotti; lo stesso dicasi per l’illuminante.

Tornando agli occhi, sono le sfumature e le tonalità di un ombretto che possono cambiare lo stile dello sguardo, per cui, recuperati pennelli puliti e di qualità, si deve avere il tempo necessario prima della cerimonia: stimando che per stendere al meglio un ombretto si neccessitano più di due minuti con il pennello, allora è meglio iniziare a truccarsi qualche ora prima del grande momento.

Anche il make up labbra richiede tempo ed importanza: le tonalità sono diverse, a seconda delle esigenze della futura sposa e se vuole o meno attirare l’attenzione sulla sua bocca.

In ogni caso (sia che si scelgano sfumature nude sia strong), bisogna eliminare pellicine inestetiche con uno scrub una settimana prima del matrimonio: il rossetto migliore è, quindi, una tinta, in quanto soluzioni lucide si tolgono in poco tempo e le altre matte seccano troppo le labbra.

Comunque, per quanto concerne sia occhi sia bocca, Clio non ha dubbi: tutti i prodotti devono durare, quindi sì a trucco waterproof e primer, in modo che la futura sposa possa commuoversi e baciare in piena libertà.

Infine, un tocco di blush sulle guance dona al colorito (magari pallido per l’aspettativa…): in medio stat virtus, per cui non esagerare con le quantità, prediligendo tonalità medie sul pesca oppure su un delicato marsala.

 

Richiedi appuntamento