I trend wedding italiani 2016 per un matrimonio all’ultima moda

Il 2016 è ormai in pieno svolgimento ed anche i suoi trend wedding in merito: da una recente classifica, le 7 tendenze che contraddistinguono i matrimoni italiani sono lo stile bohemien, l’abito da sposa tattoo, make up importanti, il mondo Social abbinato al wedding, le ispirazioni retrò di stampo hippie per le acconciature bridal, l’intrattenimento ludico circense e danzante per i ricevimenti di nozze.

Per mettere in opera tutte queste peculiarità, per un matrimonio glamour sotto ogni aspetto, il costo è diverso a seconda della città italiana in cui esso si svolge.

Ad esempio, la spesa media in merito mette Roma al primo posto come la più cara, con un costo attorno a 7.855 euro; seguono a ruota Milano con 7.560 euro, Genova con 6.935 euro, Torino con 6.620 euro, Bologna con 6.575 euro, Firenze con 6.395 euro, Napoli con 6.380 euro, Bari con 6.270 euro, Cagliari con 5.205 euro e, infine, Palermo con 4.540 euro.

Nel particolare, il primo dei suddetti trend è il matrimonio bohemien, di stampo boho-chic, in quanto si siluppa a partire dallo stile country, di cui conserva le nuance tenui, la cerimonia ed il ricevimento all’aperto ed i dettagli artigiani, fatti a mano a partire da materiali riciclati; per esso, a Roma e Milano la spesa media di 850 euro.

Ramage ammiccanti e lavorazioni ricamate di ricchi pizzi sono alla base della seducente parvenza di abiti da sposa tattoo effect, con squisite trasparenze che si inerpicano lungo la figura come un tatuaggio: qui, la spesa media per un vestito couture è di 3.900 euro.

Il make up appariscente 2016 è perfetto per una sposa sicura di sé, con labbra corallo o rosa ed occhi sottolineati da smokey eyes in oro, marrone o tortora: la spesa media italiana è di 180 euro.

Hashtag e servizi fotografici con droni, poi, richiedono circa 785 euro, album compresi.

Le acconciature da sposa Seventies accompagnano il mood boho-chic del tema wedding, proponendo chiome naturali e sciolte oppure romantici intrecci di capelli, dal raccolto e trecce messy, con una cifra di spesa intorno ai 350 euro.

Per il ricevimento di nozze, infine, gli ultimi due trend, ossia, acrobati, clown, trampolieri etc. per l’intrattenimento circense, di giocoleria ed equilibrismo e la presenza di un dj per scatenarsi tutta la notte sulla pista da ballo: il tutto per un costo medio, rispettivamente, di circa 200 euro (nelle città in cui si spende meno come Napoli, Palermo e Cagliari) e di 425 euro per Firenze e Bari.

Richiedi appuntamento