Quando il giorno più bello diventa un wedding show : Matrimonio a Teatro di Giulia Zucconi e Filippo Soldaini

Il giorno più bello, ma anche i suoi preparativi, le sue ansie, i suoi desideri e così via può risultare uno spettaccolo accattivante anche per un pubblico, un wedding show in tutto e per tutto…

E’ il caso dei due imprenditori-novelli sposi Giulia Zucconi (danzatrice e direttrice di una scuola di danza) e Filippo Soldaini (architetto), i quali hanno proposto le loro nozze in maniera anticonvenzionale ed originale, come uno spettacolo teatrale può benissimo essere.

Ecco, quindi, il progetto Matrimonio a Teatro, in cui, il giorno più bello dei neo sposi è andato in scena il 29 agosto scorso, presso il teatro Francescodi Bartolo a Buti, in provincia di Pistoia; i cento invitati erano all’oscuro di tutto, avendo solo un biglietto omaggio per questo spettacolo…

Con dodici capitoli, quarantacinque minuti di show, contenuti multimediali attraverso video e foto, nonché coreografie e scene recitate, Giulia e Filippo, assieme al cast di attori e ballerini, hanno presentato i momenti più importanti della loro vita: ad esempio, lunghe chiacchierate con Messenger, una cena curiosa a casa di un stravagante amico, il di lei trasferimento a Milano e le presentazioni dovute tra i genitori di entrambi.

E tutto si è concluso con un’ufficiale cerimonia di nozze, un matrimonio vero e proprio con rito civile celebrato dal sindaco di Buti, Alessio Lari.

E, poi, via tutti a festeggiare il lieto evento nella villa dello sposo, a due passi dal teatro.

E proprio il sposo novello ha commentato questa singolare e romantica perfomance, affermando che: “…dietro una coppia c’è sempre una storia, noi la vogliamo raccontare sul palco. Prima di arrivare alla decisione di sposarsi ogni coppia passa attraverso una serie di avvenimenti e situazioni emozionanti, romantiche, divertenti o anche drammatiche, il nostro compito è quello di raccoglierli e usarli per scrivere la loro storia e dare vita ad un’opera teatrale…”.

Richiedi appuntamento