Parigi Alta Moda gennaio 2014 : la sfilata haute couture di Elie Saab

Mentre la Fashion Week imperversa a New York, in questa settimana di febbraio 2014, facciamo un salto indietro di un mese, per rivivere la sfilata Elie Saab alla Parigi Alta Moda di gennaio.

Elie Saab è uno dei principale brand partner di Pronovias e nell’ambito parigino ha presentato la sua nuova collezione primavera/estate 2014 d’Alta Moda.

Tra un trionfo di femminilità e sensualità, si sono potute ammirare fiabesche creazioni, spazianti tar il mondo Bridal ed una dinamica haute couture atta a cerimonie, eventi importanti ed occasioni uniche (da tapppeto rosso…).

Elie Saab è uno dei marchi cardini per quanto riguarda preziosi e splendidi abiti da sposa e, anche in quest’occasione, lo stilista libanese non ha potuto esimersi dall’esibireun meraviglioso modello ball gown, con una vaporosa e voluminosa gonna da pareggiare con qualsiasi taglio da principessa.

E’ un abito da sposa suntuoso e, perché no, pretenzioso, con chilometri di tessuto a sottolinearne la leggiadra ampiezza, quasi a contendersi sfarzi e fasti di nobili corti imperiali.

Intrigante la scelta di una nuance avorio, molto lussuosa e sicuramente meno classica delle candide tonalità lattee; il tutto accompagnato da un maxi velo che sembra avvolgere la sposa di un atmosfera eterea e regale d’altri tempi.

Non mancano proposte più minimal, con linee più sinuose ed aderenti alla figura (seducenti come negli abiti a sirena) oppure con varianti più diritte e scivolate, ad evidenziare un mood più moderno ed essenziale; e se si cerca inevitabilmente il retrò, ecco un modello midi Anni Cinquanta, con una delicata gonna a campana, tipicamente vintage.

Stretti corpetti bustier (o moderni monospalla, scollature più o meno vertiginose etc.), impreziositi da applicazioni floreali, pizzi e punti luce (strass e cristalli in primisi), si sono dimostrati un must della sfilata, come i tessuti serici e fluenti, contrapposti a leggerezze impalpabili di pizzo ed organza.

Importanti abiti lunghi si arrichiscono sia di maliziose trasparenze e giocosi spacchi seducenti, sia di geometrie scultoree, come di intramontabili tagli ad impero ed abili drappeggi.

Se la linea bridal si diverte tra pregiate tonalità avorio e l’eburneo candore, qui non mancano solari gialli, focosi rossi od eleganti neri (total black o dalle sfumature pastello), il tutto impreziosito da intriganti ricami tono su tono, alcuni in sperimentale innovazione tridimensionale.

Il fashion designer libanese non si smentisce e propone una collezione Haute Couture p/e 2014 carismatica, preziosa ed accattivante, il cui fascino si estende dal mondo Bridal anche ai long dress delle grandi occasioni.

 

 

Richiedi appuntamento