L’abito da sposo secondo le regole del galateo wedding : come si indossa il completo tre pezzi

L’abito da cerimonia uomo ha un proprio galateo delle regole non scritte, oltre che dei trend più in voga, in modo da creare i giusti abbinamenti e coordinati per il giorno più bello.

E’ il caso del completo tre pezzi, che, data la sua versatilità, può essere indossato per cerimonie mattutine, pomeridiane e serali: esso offre una valida ed elegante alternativa, ad esempio, al tight, che può essere portato solo nelle ore diurne od allo smoking od al frac, sfoggiati nelle ore serali.

L’abito classico tre pezzi, usualmente, ha giacca monopetto e con tasche a filetto, gilet mono o doppiopetto e pantalone senza risvolto,

Si completa con camicia dal colletto morbido, cravatta dal pattern cromatico e dalle fantasie accennati, pochette in lino bianco nel taschino della giacca, calze al ginocchio (in cotone, seta o filo di scozia, ma sempre nere od antracite) e scarpe stringate di pelle nera.

Da sfatare il mito di pochette e cravatta coordinati, mentre i colori che la tradizione wedding consiglia per il vestito da sposo sono il blu, più scuro o più chiaro, il blu serenity (concesso da Pantone 2016), gli intramontabili grigio o nero.

Infine, il completo tre pezzi, secondo le regole del bon ton, dovrebbe essere privo di spacchi e realizzato in tessuto pettinato.

Richiedi appuntamento