Le bretelle per lo sposo 2015

Lo sposo del 2015 si è visto essere un po’ dandy, un po’ hipster, un po’ sperimentale e, naturalmente, un gentleman senza tempo: tutte queste sfumature stilistiche, comunque, sono collegate da un sottile fil rouge di retrò, per l’anno in corso….

Ed un accessorio da sposo dal carattere vintage (nonché talvolta pratico, a fine ricevimento…) sono le bretelle (e straccali…).

Esse sostituiscono con garbo la cintura ai pantaloni, riproponendo un look che si ispira agli Anni Cinquanta e Sessanta, oltre a rendere originalmente fresca la loro presenza su candide camicie inamidate.

Per anni sono state demonizzate per la loro poco eleganza, secondo i canoni estetici previsti, ma questo focus stilistico vintage le sta rivalutando a piene mani: infatti, la loro presenza, ora, risulta chic e molto glamour, oltre a condurre con sé uno charme di idonea personalizzazione.

Le bretelle, in effetti, sono un accessorio piuttosto versatile, parlando intermini di design, in quanto permettono allo sposo di giocare con pattern, abbinamenti di colore, motivi, dettagli o fantasie che siano.

Si può partire da un’adeguata associazione con l’abito da sposo scelto oppure ad un suo netto contrasto (ma sempre tenendo conto delle tonalità scelte per le proprie nozze…), fino ad arrivare ad eccentriche fantasie floreali (ma anche i pois possono andare bene…), magari per sfoggiare con ardore la propria anima dandy; ancora, per un bucolico matrimonio boho-chic, le bretelle a quadretti vi si addicono alla perfezione.

Attualmente l’eleganza raffinata delle bretelle è innegabile, soprattutto se indossate in seta nera, blu scuro, grigio perla o bianco: il loro è un mood pieno di fascino, sicuramente vintage, ma anche molto, molto moderno…

Richiedi appuntamento