La boutonniere dello sposo per il 2014

Anche il futuro sposo può insinuarsi nel costume glamour della moda bridal per il 2014, proprio cogliendone i dettagli che lo rendano chic e sofisticato per il giorno più bello.

Il protagonista maschile delle nozze può gingillarsi con un accessorio intrigante per la sua mise matrimoniale, ossia la boutonniere.

Quest’ultima è il fiore (od i fiori, foglie e bacche) che lo sposo apporta alla sua giacca (può applicarlo al bavero od inserirlo nel taschino, dipende dai gusti), un po’ come un piccolo contraltare al bouquet della futura sposa.

Per un 2014 a metà strada tra una tendenza retrò ed una contemporanea, i colori della boutonniere possono variare da nuances più tenui a cromie in contrasto anche con l’outfit nuziale scelto (se il vestito è su toni scuri o grigi, un fiore chiaro sarebbe l’ideale…).

Sempre elegante (ed intramontabilmente chic) è il bianco, magari ottenuto con una rosa, delle margheritine od anche una deliziosa calla (il Galateo insegna che lo sposo porti al bavero una sola camelia bianca oppure ton su ton con l’abito da sposa…la scelta al futuro marito).

Se ci si sente ispirati dalle stagioni, la boutonniere primaverile si può comporre di orchidee, gelsomini, fresie o narcisi; in estate sono indicati roselline, gigli tigrati, gardenie, garofanini o mughetti; in autunno non possonio mancare iris o dalie, mentre l’inverno richiama bucaneve, genziane o camelie (per il 2014 le piante grasse fanno tendenza…occhio alle spine).

La boutonniere deve avere dimensioni non troppo esagerate, ma piuttosto ridotte, grazie a fiori piccoli, ma raffinati (altrimenti rischia di essere un errore grossolano); può contenere, oltre al fiore, dei piccoli elementi decorativi.

I testimoni (ed i padri delle due metà…) possono indossare una boutonniere che ricordi quella dello sposo oppure discostarsi completamente e dirigersi verso una scelta di contrasto (generalmente meglio evitare il rosso, troppo ingombrante…).

E’ un consiglio che collima anche con la decisione finale dello sposo: una boutonniere deve essere fresca e semplice, sempre tenendo conto dei gusti maschili, della mise nuziale, dello stile del matrimonio e del bouquet della sposa.

Insomma, il “fiore all’occhiello” è un’equazione a più variabili incognite….

Richiedi appuntamento