Nozze con rito civile e bouquet da sposa

Il bouquet da sposa si realizza, via via, a seconda dell’abito dei sogni, dell’acconciatura etc. e dell’outift nuziale che si desidera sfoggiare, ma non solo.

Anche la scelta della cerimonia del proprio giorno più bello ne influenza le possibili varianti, tanto nella forma quanto nei fiori che lo compongono.

Ecco, quindi che una cerimonia nuziale con rito civile propone eterogenee alternative, a partire dal bouquet voluminoso ed aperto, modello principessa.

Sposarsi non con il rito religioso non necessita l’abbandono del desiderio di indossare un principesco ball gown, con, ovviamente, composizione floreale abbinata.

In contrapposizione, ci si può rivolgere ad un bouquet dalle dimensioni compatte, piccolo e rotondo, perfetto sia con volumi importanti che altri più scivolati.

Sia nel primo sia nel secondo caso, i fiori della composizione possono essere di differenti tipologie, da piccoli boccioli a corolle voluttuose, permettendo di spaziare per fantasia ed esigenze.

Il matrimonio civile, poi, consente altre due esclusive varianti nella forma, che può essere a cascata ed a fascio: il bouquet a cascata è solitamente ritenuto il più romantico di tutti e si abbina ad un vestito da sposa lussuoso nei volumi, a partire dalla presenza dello strascico.

Il bouquet a fascio, infine, è forse quello che maggiormente viene scelto dalle spose con un rito civile: si coordina con dovizia se si indossa un tailleur ed è un tripudio si rose, calle o tulipani.

Richiedi appuntamento