Rose e bouquet da sposa : cosa simboleggiano i diversi colori

Quando si pensa ad un bouquet da sposa, il pensiero corre subito alle rose, soprattutto a teneri boccioli dai petali setosi e polposi, ideali per determinare l’allure romantica del giorno più bello.

Passano anni e decenni, con le mode e le tendenze che si avvicendano ad un ritmo encomiabile, ma la rosa resta in pole position quando si parla del perfetto bouquet da sposa: un classico senza tempo, quindi.

E’ pur vero che le rose non sono affatto uguali tra loro, soprattutto a partire dal loro colore diverso ed a cui si abbina un particolare significato, una dolce tenerezza per un momento così importante.

Il bouquet da sposa per eccellenza vede le rose bianche tra le prime scelte, la cui innocente e delicata essenza è, guarda caso, associata ad un concetto di candore, lealtà e purezza.

Le rose rosse, sia per un bouquet intero sia per intevallare una forte tonalità ad altre tenere sfumature, sono il simbolo della passione, focosa ed estemporanea, come l’amore eterno di cui sono portatrici di significato.

Romantiche, eleganti, quasi timide, le rose rosa (si perdoni il dovuto gioco di parole…) esprimono un’evanescente dolcezza, simboleggiando, parimenti, tenerezza, felicità, gratitudine.

Le rose gialle, pur significando gelosia, regalo un tocco solare al bouquet, ma possono essere sostituite dalla variante arancione, simbolo molto energico.

Ancora, le rose fucsia-viola portano il significato di unione e serenità, che si sposa benissimo con il giorno delle nozze; resta la variante in blu, la quanle è ottenuta artificialmente, ma, con il tempo, ha preso a simboleggiare la fiducia, l’onestà, la fede…

Le rose blu, nel medesimo modo, hanno un particolare fascino misterioso, con cui è possibile giocare in diversi abbinamenti floreali.

Le rose, insomma, nei loro differenti colori, sono il fiore nuziale più versatile, permettendo di realizzare bouquet da sposa in tinta od in contrasto con l’abito oppure che rispecchi il tema matrimoniale scelto e così via: ciò che simboleggiano è una curiosità della tradizione, ma, come spesso si ribadisce, sono i futuri sposi a decidere per il loro giorno più bello, qualunque cosa essi vogliano, anche in barba agli usi e costumi.

Richiedi appuntamento