Gli accessori “caldi” per una sposa d’inverno glamour i consigli dell’atelier Look Sposa

Anche se in questi giorni il freddo si è attenuato, una sposa d’inverno non può non pensare a come completare il suo meraviglioso look nuziale con gli accattivanti accessori e capi “caldi” della stagione.

L’atelier Look Sposa, a questo prosposito, mette a disposizione la sua vastissima esperienza nel settore wedding, consigliando la futura sposa in merito a ciò che può sfoggiare, per rendere ancor più indimenticabile il suo outfit da regina d’inverno.

Innanzitutto, sono tornati in auge anche per i periodi primaverili, ma è nei mesi più freddi che i coprispalle esplicano al meglio la loro calda funzione.

L’impiego del coprispalle, quindi, non serve più per velare durante la cerimonia, ma assume connotati di tepore, soprattutto nelle sue varianti di successo, dal sapore, retrò, come cappe e mantelle; e, per un maggiore calore (magari, in una romantica cerimonia nuziale allietata dai primi fiocchi di neve) possono essere realizzati in ecopelliccia, con un cappuccio dalla seducente allure di dolcezza.

In fatto di copricapi, l’inverno insegna ad avere un mood nuziale ricercato: ad esempio, è il caso di cappellini-cuffietta dal tono squisitamente retrò oppure di un originale e romantico colbacco bianco candido come la neve, per un quid decisamente unico.

I primi freddi e, poi, il gelo d’inverno sembrerebbero non optare per scollature importanti degli abiti da sposa: invece, basta indossare un elegante scaldacollo in ecopelliccia, bianco o, comunque, en pendant con il vestito nuziale, proprio per essere sofisticate principesse dei ghiacci.

Il freddo pungente può comportare alcune calde e curiose varianti sui guanti da sposa, che, oltre per un’eleganza principesca, sono da scegliersi lunghi fino al gomito; se si opta per un paio più corto, allora meglio che essi siano ricamati, come a ricordare la struttura eterea di un singolo fiocco di neve.

Se, ancora, il giorno più bello si dimostra un po’ uggioso (ma non per questo meno romantico), allora gli stivali si rivelano un alleato prezioso: i modelli alti al ginocchio sono espressamente glamour, magari riccamente elaborati con allacciature posteriore e, per questo motivo, devono essere sfoggiati, soprattutto con un delizioso abito da sposa corto.

Nei periodi più fred

di, a tale proposito, fiocchi in tessuto li impreziosicono di tenera eleganza ed i bordi di ecopelliccia li rendono un must have per tenere al calduccio i piedi (anche contro i diktat fashion che vorrebbero sandali e niente calze in pieno inverno…).

Infine, un’altra interpetazione stilistica invernale molto allettante sta in un capo accessorio originale come lo scaldamani: caldo e morbido, abbinato ad un candido colbacco, è ideale per realizzare un look regale, per una sposa perfetta regina d’inverno del suo giorno più bello.

Qualche idea per l’abito di una sposa d’inverno? Allora non resta che osservare i nuovi modelli nuziali per il prossimo anno, esclusive proposte dell’atelier Look Sposa per le collezioni bridal 2017.

 

 

Cappe e mantelle da sposa secondo i trend glam del prossimo 2017

Il coprispalle ha già conquistato questo 2016, grazie al suo charme elegante senza tempo ed alla sua funzionalità qualora si debba velare la scollatura, senza perder nulla in bellezza, proprio per quanto concerne l’abito da sposa.

Per il 2017, le passerelle bridal nazionali ed internazionali hanno sdoganato altri classici intramontabili, ossia cappe e mantelle, le quali sembrano essere protagoniste di un testa a testa con l’emblema di romanticismo qual è il velo da sposa.

Con queste premesse, le maison hanno optato per eterogenee soluzioni in merito ai suddetti capi accessori, dilettandosi con un parterre esclusivo di tessuti pregiati, i quali realizzano preziose variazioni stilistiche sul tema, sia in fatto di geometrie sia di lunghezze.

E’ il caso dell’atelier spagnolo Jesus Peiro, che, nella sua nuova collezione Mirtilli 2017, ha proprosto un raffinato vestito da sposa in candido bianco e dalla gonna ampia, che si caratterizza per lo splendio coprispalle effetto mantella.

Quest’ultima è un lussuoso accessorio tempestato di pietre preziose color rubino, creando allettanti luccichii, dai quali prende il nome la collezione, Mirtilli, appunto.

E’, poi, la volta dell’estro creativo sempre in fermento di Elisabetta Polignano, la quale ha realizzato una collezione che ricalca squisiti richiami stilististici orientali, soprattutto dedicati al Giappone.

Con questo mood, l’abito da sposa in stile geisha assume principesche interpretazioni, omaggiando il fascino di una femminilità ricercata con una deliziosa cappa chiusa a fiocco.

Ancora, le mantelle e le cappe da sposa proposte dalle maison presentano versatile allure, come quando, lunghe fino ai piedi, possono fungere da velo e strascico maestosi.

Infine, incorporate al vestito da sposa, qualunque modello esso sia, giocano con strategiche velature, creando delicati e sensuali vedo e non vedo, siano tali capi in versione trasparente oppure proclamando una sorta di continuità stilistica con la creazione nuziale, magari essendo realizzate nel medesimo tessuto.

Insomma, un 2017 di “cappe e spade” per i nuovi abiti da sposa, elogiando un classico della moda bridal come le mantelle, i coprispalle etc. dal sapore dolcemente retrò, ma debitamente rivisitate per un glamour molto moderno.

Accessori sposa Pronovias 2014 : velo, cinture, giacche, stole e coprispalle

Mentre si delinea sempre più chiaramente la collezione 2015, alcuni accessori Pronovias 2014 si rivelano alquanto ncantevoli ed intraprendenti per quest’anno, che sembra avanzare a passo di marcia.

Il brand internazionale della moda bridal propone alcune delicate soluzioni, a partire dal romantico velo da sposa.

Quest’ultimo si presenta in più lunghezze, mantenendo la sua classica costituzione dal modello più semplice a quello più elaborato: non mancano linee lunghe ed avvolgenti che si avvalgono di pizzo o di delicati profili in raso, così come il richiamo vintage della vezzosa veletta retrò…tutto rigorosamente total white.

Ecco poi giacchine, stole e coprispalle ad abbinarsi al proprio vestito da sposa: perfette per una giornata tiepida o per i primi freddi, ma anche per donare quel tocco raffinato in più all’outfit nuziale (mentre, magari, si percorre la lunga navata della Chiesa…).

Anche qui le linee sono pulite e ricche di charme nella loro garbata sobrietà e nei tessuti impiegati per il loro confezionamento: raso, seta e pizzo sottoscrivono appieno l’idea minimal chic che pervade la collezione 2014 di accessori per la sposa (il delizioso coprispalle in piume, forse, rappresenta l’eccezione dello stile preponderante, ma il suo abbinamento al look nuziale è decisamente molto chic e glamour…)

Geometrie pregiate e materiali preziosi, poi, si addicono benissimo alle cinture Pronovias, pronte non solo a sottolineare il punto vita, ma, anche, ad abbellirlo di lucenti bagliori.

Infatti perle, paillettes e cristalli, oltre ad innestarsi in mirabili composizioni (anche floreali), donano dei riflessi lucenti assai intriganti, ideali ad impreziosire sia corpetti semplici nella lavorazione sia gonne dall’aspetto vaporoso (recante un’effettiva necessità di evidenziarne il punto vita…).

Gli accessori sposa 2014 (compresi bijoux ed applicazioni per capelli) sono un vanto di Pronovias, in quanto combinano la classe intrinseca di ogni creazione con uno stile elegante e sofisticato, che, da sempre, contraddistingue il marchio spagnolo.

Articoli correlati :

Cappotti, giacche, stole, pellicce : gli accessori che tengono al caldo una sposa d’inverno

Complice il freddo che in questi giorni sferza l’Italia (regalando anche più di qualche fiocco di neve…), non si può fare a meno di pensare agli accessori “caldi” per una sposa d’inverno.

Ci sono intriganti e soffici idee per cercare un accattivante tepore in un matrimonio nei mesi freddi, a partire dalla fonte di calore che il corpo del futuro marito può rivelarsi….

Ma se, purtroppo, questo non basta, allora si devono cercare soluzioni alternative (anche originali), a partire da stole e scaldacuore (sia in maglia che in lana) fino ad arrivare alla temerarietà rappresentata da maliziosi (ed inconsistenti) coprispalla in pizzo.

Per la sposa d’inverno un’idea chic (e piuttosto gettonata) è quella di indossare una pelliccia (raccomandata quella “eco”) sopra l’abito nuziale: si può scegliere una tonalità pendant col vestito (bianco ed avorio in primis), oppure giocare al contrasto con tinte strong quali blu e, perfino, il nero.

L’alternativa tradizionale è l’uso di giacche (manica lunga o tre quarti), il più delle volte confezionata con un tessuto da abbinarsi al modello indossato (seta, pizzo e raso sono i più richiesti…).

Se, poi, si è una sposa giovane, anticonformista ed un po’ sbarazzina, allora è necessario giocare con audaci combinazioni, magari grazie a maglioni e stole dalle nuances eccentriche e curiose decorazioni.

Siete grintose e dall’animo rock? Allora non potete che sfidare il gelo a colpi di chiodo in pelle nera, sotto cui si intraveda un etereo abito da sposa di fluttuante tulle (un’idea estrema, ma attraente dal punto di vista glamour e molto più adatta ad un rito civile).

Il freddo si rivela pungente? Un buon cappotto od una mantellina dallo stile retrò è una scelta saggia e bon ton, soprattutto se caratterizzata da tinte soft a partire dal classico bianco, per passare al beige ed al grigio.

Qual è l’inconveniente “modaiolo” a cui va incontro una sposa d’inverno?

Forse il non esagerare tanto da scadere nel kitchs ed ottenere non un effetto nuziale, quanto più sembrare una mascherata di Carnevale.

Ma un matrimonio sotto la neve si ammanta di un’atmosfera incantata, una magia tale che vale la pena di incappare in qualsiasi errore e di godersi appieno il giorno più bello con il proprio futuro sposo.

 

Richiedi appuntamento