Velo o non velo ? Il dilemma shakespeariano di una giovane sposa glamour 2017

La moda nuziale del 2017 lo consacra come uno dei simboli romantici imprescindibili del giorno più bello: per questo motivo, il velo da sposa, come si è visto in articoli precedenti, assume forme e versioni eterogenee.

Dai classici maestosi senza tempo alle soluzioni medie e corte, il prossimo anno omaggia tutte le varianti di un velo da sposa, proponendolo anche nell’interpretazione di un’evanescente mantella di tulle.

Le giovani spose moderne, allo stesso tempo, desiderano un mood più easy, ma sempre elegante e chic, naturalmente d’impatto, quando si tratta del loro outfit nuziale.

Ecco, allora, che sempre più le masion propongono creazioni nuziali trasformabili, in cui una sopragonna ed dn coprispalle da indossarsi per una, ad esempio, cerimonia religiosa, vengano poi rimossi per sfoggiare, magari, un modello midi o corto durante il ricevimento di nozze.

La scelta dei due abiti in uno è, infatti, un’evoluzione della moda bridal contemporanea: a ciò si aggiunge un desiderio di brio raffinato, con le giovani spose dirigersi verso soluzioni stilistiche senza velo da sposa.

Le acconciature da sposa, infatti, riflettono scintillii preziosi o tocchi di floreale bellezza dovuti all’impiego di applicazioni per capelli uniche.

Il velo da sposa, perciò, viene sostituito da brooche incantevoli, coroncine luminose, cerchietti e fasce impreziosite di ricami e fiori di tessuto, senza tralasciare fermagli, pettini e spille dai lussuosi punti luce: spiccano con sofisticata parvenza tra i capelli, soprattutto in termini di strass, perline e cristalli Swarovski; per uno stile più bucolico e bohemien, appunto, non mancano piume e boccioli.

Una via di mezzo, infine, vede la presenza del velo da sposa durante il rito, per toglierlo successivamente al party ed ammirare tutte le sfaccettature glamour delle splendide alternative.

Gli accessori “caldi” per una sposa d’inverno glamour i consigli dell’atelier Look Sposa

Anche se in questi giorni il freddo si è attenuato, una sposa d’inverno non può non pensare a come completare il suo meraviglioso look nuziale con gli accattivanti accessori e capi “caldi” della stagione.

L’atelier Look Sposa, a questo prosposito, mette a disposizione la sua vastissima esperienza nel settore wedding, consigliando la futura sposa in merito a ciò che può sfoggiare, per rendere ancor più indimenticabile il suo outfit da regina d’inverno.

Innanzitutto, sono tornati in auge anche per i periodi primaverili, ma è nei mesi più freddi che i coprispalle esplicano al meglio la loro calda funzione.

L’impiego del coprispalle, quindi, non serve più per velare durante la cerimonia, ma assume connotati di tepore, soprattutto nelle sue varianti di successo, dal sapore, retrò, come cappe e mantelle; e, per un maggiore calore (magari, in una romantica cerimonia nuziale allietata dai primi fiocchi di neve) possono essere realizzati in ecopelliccia, con un cappuccio dalla seducente allure di dolcezza.

In fatto di copricapi, l’inverno insegna ad avere un mood nuziale ricercato: ad esempio, è il caso di cappellini-cuffietta dal tono squisitamente retrò oppure di un originale e romantico colbacco bianco candido come la neve, per un quid decisamente unico.

I primi freddi e, poi, il gelo d’inverno sembrerebbero non optare per scollature importanti degli abiti da sposa: invece, basta indossare un elegante scaldacollo in ecopelliccia, bianco o, comunque, en pendant con il vestito nuziale, proprio per essere sofisticate principesse dei ghiacci.

Il freddo pungente può comportare alcune calde e curiose varianti sui guanti da sposa, che, oltre per un’eleganza principesca, sono da scegliersi lunghi fino al gomito; se si opta per un paio più corto, allora meglio che essi siano ricamati, come a ricordare la struttura eterea di un singolo fiocco di neve.

Se, ancora, il giorno più bello si dimostra un po’ uggioso (ma non per questo meno romantico), allora gli stivali si rivelano un alleato prezioso: i modelli alti al ginocchio sono espressamente glamour, magari riccamente elaborati con allacciature posteriore e, per questo motivo, devono essere sfoggiati, soprattutto con un delizioso abito da sposa corto.

Nei periodi più fred

di, a tale proposito, fiocchi in tessuto li impreziosicono di tenera eleganza ed i bordi di ecopelliccia li rendono un must have per tenere al calduccio i piedi (anche contro i diktat fashion che vorrebbero sandali e niente calze in pieno inverno…).

Infine, un’altra interpetazione stilistica invernale molto allettante sta in un capo accessorio originale come lo scaldamani: caldo e morbido, abbinato ad un candido colbacco, è ideale per realizzare un look regale, per una sposa perfetta regina d’inverno del suo giorno più bello.

Qualche idea per l’abito di una sposa d’inverno? Allora non resta che osservare i nuovi modelli nuziali per il prossimo anno, esclusive proposte dell’atelier Look Sposa per le collezioni bridal 2017.

 

 

Gli accessori per capelli per un’acconciatura da sposa glamour

Gli accessori per capelli sono un quid imprescendibile per aggiungere un tocco della propria personalità alla favola del giorno più bello: le acconciature da sposa brillano di uno stile unico, pronto ad affermare i desideri della regina del matrimonio.

Il 2016 propone diverse soluzioni in merito alle decorazioni per capelli, a partire dalle applicazioni come pettinini e fermagli: questi presentano la possibilità di giocare con strategici punti luce, illuminando ad hoc l’acconciatura; allo stesso tempo hanno un carattere pratico, magari fissando il veloperfettamente alla pettinatura.

La regina del giorno più bello, poi, deve brillare ed avere la sua corona, in una profusione di tiare e diademi: se per alcuni essi sono da demonizzare, per altri rappresentano un mood sicuramente originale, ideale per l'”assolo” nuziale della protagonista.

Le tiare e diademi, comunque, devono essere parte integrante dell’acconciatura, non solo come fossero lì semplicemente appoggiati: e questo è facilmente operabile, in quanto ne sono disponibili diversi modelli, dai più sobri a quelli più elaborati, in un crescendo di perle, strass e cristalli, tutto per rispondere alle necessità di una sposa.

Ancora, un’elegante e moderna via di mezzo è il cerchietto, anch’esso abbinabile a qualsiasi pettinatura e, al contempo, può essere impiegato al posto del velo da sposa.

In questo 2016, poi, si sono affermati con successo cappellini ed headband, il cui tono vintage è riportato in auge anche il prossimo 2017.

I cappelli da sposa richiedono un’acconciatura raccolta o semiraccolta, rispetto ad una chioma sciolta, più difficile da tenere in ordine, sia con uno stile più bohemien dalla tesa larga sia con uno più retrò, dalle piccole dimensioni e completo di veletta; in entrambi i casi, nastri ed applicazioni floreali servono ad impreziosire l’intero look.

Anche l’headbead si è riconfermato dopo anni, proprio grazie alla sua accezione piuttosto trasversale tra gli accessori, con un certo richiamo agli anni Settanta: qui, ci si può dilettare con pizzo, motivi floreali e perfino piume, proponendo un design che arricchisce non solo l’acconciatura ma tutto l’outfit da sposa.

Il cerchietto da sposa : i nuovi trend della moda bridal

Velo, diadema o tiara da sposa sono un evergreen della moda bridal, ideali per arricchire l’acconciatura scelta per il giorno più bello; lo stesso si può dire di pettini e tutte quelle applicazioni per capelli che donano un quid importante e lussuoso, pronto a rendere ancor più perfetto un momento così unico.

Tra le tante opzioni, vi è anche quella del cerchietto per capelli: esso ha meno appeal rispetto ai precedenti accessori, sebbene si riveli il più versatile, consentendo, attraverso esso, di ottenere un’eterogenea gamma di opzioni dedicate alla pettinatura da sposa.

Infatti, può essere largo o stretto a seconda delle esigenze, minimal oppure, via via, più ricco di dettagli che lo caratterizzano, come, ad esempio, boccioli freschi o finti, dall’allure bohemien.

Al medesimo tempo, non mancano versioni più elaborate, sontuose nell’impiego di cristalli, perle e pietre preziose, giocando con punti luce strategici.

Ancora, il cerchietto da sposa presenta diverse nuance, lasciando le cromie di riferimento al bianco ed alle sue eburnee sfumature: nonostante la nivea tradizione nuziale, però, si può benissimo giocare con il colore, facendo attenzione anche alle tonalità della chioma.

A tale proposito, una sposa bionda o dai riflessi chiari può puntare su cerchietti dorati, magari tempestati di dettagli gioiello, i quali riescono a cogliere ed accentuare gli aurei bagliori; una sposa mediterranea dai capelli scuri, poi, può sfoggiare tutte le gradazioni cromatiche più chiare, soprattutto il candore luminoso del bianco.

Negli ultimi anni, infine, il cerchietto da sposa è ritornato in auge con una visione stilistica più vintage e bon ton, proprio nelle vesti di fascinator, come supporto per velette o cappellini posizionati ad hoc sulla chioma debitamente acconciata.

Un tocco di romantico retrò per un’acconciatura da sposa originale, anche senza necessità di indossare il classico velo da sposa.

Gli accessori per capelli sposa glam e chic di John Nollet, parrucchiere delle star

John Nollet è l’iconico hairstylist delle star: le sue pettinature, i suoi tagli e le sue scelte di stile hanno fatto tendenza nel mondo del cinema.

A tale proposito si pensi ai dread di Johnny Deep nei panni di Capitan Jack Sparrow, ne “I Pirati dei Caraibi”, od al sbarazzino pixie cut di Audrey Tatou, protagonista di “Amelie”.

Ora, il famoso parrucchiere ha lanciato una nuova linea di accessori per capelli, tutti dedicati alla futura sposa: l’attenzione in merito si focalizza su coroncine e velette, oltre che su pietre preziose e piume a completarle, con un occhio di riguardo per lo charme chic vintage.

In particolare, sono tre gli accessori di capelli che realizzano l’immagine elegante e di classe di una sposa, tutti interamente lavorati a mano, soprattutto con capelli naturali e piume dovuti all’eccezionale manodopera dei Métiers d’Arts e degli Atelier Lemarié.

In questo caso, quindi, si tratta di tre accessori couture, che sono una pinza con una lunga coda di cavallo, un fermaglio e, naturalmente, una coroncina.

Infatti, John Nollet ha immaginato una sposa dallo stile eclettico, un po’ bohemien, hollywoodiana, retrò e décoiffée: e gli accessori in questione sottolineano questa visione, fondendosi tra i capelli a creare un tocco unico di glamour, tutto per il giorno più bello.

La scelta degli accessori per capelli ideali per una sposa, nel suo giorno più bello

Gli accessori per capelli, dalla tiara ai pettinini, devono essere scelti con cura, proprio per completare con elganza l’outfit da sposa per il proprio giorno pù bello.

Le opzioni in merito sono tante, una vasta gamma di accessori che definiscono un look nuziale in modi differenti: per questo motivo, la cernita sicuramente dev’essere minuziosa, ma non deve esimersi dai gusti e dalle esigenze di una futura sposa.

Innanzitutto, è doveroso fare attenzione allo stile wedding desiderato: un mood classico richiede accessori per capeli tradizionali da aggiungere al velo.

Se si richiede, invece, un quid pià eclettico ed anticonvenzionale, allora si può giocare con piume, perle e cristalli, magari dai toni delicati (non solo sfumature nivee) en pendant con l’abito da sposa.

La scelta, quindi, continua con una delle regole cardini legate alla partecipazione ad eventi importanti, ossia le prove di ciò che si desidera sfoggiare, che, naturalmente, non vale solo per il vestito dei sogni.

In questo caso, infatti, gli accessori per capelli devono essere provati accuratamente con l’acconciatura da sposa, sia per osservarne il risultato finale d’insieme sia per trovare alternative in merito, ad esempio, alla posizione dove appuntarli.

Un occhio di riguardo, poi, va dato ad un concetto di semplicità stilistica, proprio perché l’indossare vistosi accessori per capelli appesantisce fin troppo l’outfit nuziale, già di suo elaborato complessivamente in fatto di abito, gioielli e velo da sposa.

Infine, come già ribadito, gli accessori per capelli devono rappresentare in egual modo la personalità di una sposa: perciò, se si è abituati ad un look rigoroso e tradizionale, è inutile stravolgerlo nel giorno più bello, magari con un tocco estroverso che non rientra nei propri gusti.

In effetti, vi sono accessori che richiedono un portamento leggero e dalla giusta frivolezza femminile, come, ad esempio, i cappellini: se non si sono mai portati, posson creare difficoltà e non permettere di godersi appieno il giorno del matrimonio.

E gli accessori per capelli ideali, come dovrebbero essere, per una sposa? La risposta non è certamente univoca, ma essi dovrebbero proporre un mix di femminilità e di classe, chic e leggiadri, mentre, al contempo, si dovrebbero ammirare per stile e glamour, con un’attenzione particolare ad un’eleganza estemporanea ed alla propria personalità.

Acconciature da sposa 2016 : fiori in tessuto per gli accessori per capelli

L’elemento floreale, in tutte le sue sfumature, è un dettaglio must have della moda bridal 2016, soprattutto in merito alle acconciature da sposa più in voga.

La purezza dei fiori freschi e la dolcezza di teneri boccioli crea un’allure estremamente romantica, per quanto riguarda sia uno stile più chic sia uno più bucolico e bohemien.

In un ambito glamour dalle tendenze elegantemente moderne, la sposa del 2016 può sfoggiare accessori per capelli che ripropongano elementi floreali in tessuto, per un mood contemporaneo ed accattivante a caratterizzare i trend delle acconciature bridal di quest’anno.

Per questo, si possono ammirare cerchietti e fasce che si contraddistinguono per fiori in tessuto dalle dimensioni importanti oppure di media grandezza, tanto ad impreziosire l’intero accessorio quanto solo un suo lato.

Ancora, non mancano fermagli e forcine dalla maxi applicazione floreale, perfetti per arricchire una pettinatura raccolta, dai boccoli un po’ retrò, anche a mo’ di fascinator e cappellino.

Allo stesso modo, per un look vintage anni Trenta, le applicazioni floreali sono ideali per caratterizzare una veletta in stile Anni Ruggenti.

Infine, le suddette forcine possono proporre stilizzati elementi floreali, magari in forma di preziosi cristalli, strass e perle: un tocco scintillante tra i capelli non guasta mai.

Le acconciature da sposa a cui abbinare scintillanti tiare e diademi che risplendono tra i capelli

La tiara ed il diadema, nelle acconciature da sposa, sono accessori che accendono diversi dibattiti in merito, dai detrattori (per cui essi possono essere indossate solo se si è effettivamente di sangue reale) agli estimatori, per cui la loro presenza in ambito nuziale è estremamente necessaria.

Sicuramente, sfoggiare la bellezza risplendente di tiare e diademi richiede un’acconciatura abbinata, ideale da sottolinearne la presenza, senza porre in secondo piano la pettinatura desiderata.

In pole position su tutte, si staglia la parvenza sofisticata e raffinata dello chignon, in cui l’elegante quid austero di fondo non fa che accentuarne l’avvenenza.

In questo caso, si può optare per una tiara od un diadema scintillante di Swarovski, perle o strass, a cui aggiungere il giusto quid di un tema floreale e bucolico, ma sempre tenendo conto il perfetto abbinamento con l’abito da sposa.

Una tiara di ispirazione agli anni Ruggenti, poi, è ideale en pendant con un’acconciatura dal tocco vintage, o, volendo, anche shabby chic, in cui si prevede un morbido raccolto che incornici il volto con soffici onde.

E, se si hanno capelli corti, non può mancare il carrè anni Venti, con quel suo squisito gusto retrò su cui brilla la tiara desiderata.

Se si desidera un look da principessa delle favole, tiare e diademi si rivelano preziosi alleati quando si sfoggiano acconciature con la chioma sciolta.

Allo stesso modo, può essere interpretata come una soluzione più minimalista con un’eleganza ricercata nella sua semplicità, magari in abbinamento agli accessori in questione che propongono un accattivante stile etnico.

Infine, qualsiasi sia l’acconciatura che accompagna lucenti diademi e tiare, il tutto può rendersi ancor più romantico indossando anche il velo da sposa, soprattutto nella sua forma a nuvola, completandone l’allure con una classe chic estemporanea e moderna allo stesso tempo.

Acconciature da principessa 2016 per il giorno più bello

Il ball gown è l’abito da sposa per eccellenza per quanto riguarda sentirsi la principessa del proprio giorno più bello: ma anche l’acconciatura scelta per un momento così unico si avvale di un certo mood principesco.

Ciò è vero per questo 2016, avendo ammirato, nelle passerelle bridal relative, una cura dettagliata per quanto riguarda una pettinatura da principessa per il proprio matrimonio.

In particolare, un’acconciatura da principessa si evidenzia nella pulizia geometrica con cui si pettinano le chiome, sia in previsione di un raccolto accattivante sia se si desidera lasciare i capelli seducentemente sciolti.

Lo chignon celebra qui la sua assoluta devozione ad un’acconciatura assolutamente regale, soprattutto nella sua accezione “da ballerina”: elegante e romantico, si rivela perfetto per sottolineare la fisionomia del viso ed abbinarsi ai preziosi fermagli tra i capelli.

In effetti, sono, poi, gli accessori per capelli che ne connotano la loro allure da princessa, magari in presenza di tiare e diademi scintillanti, ma anche di pettinini e fermagli tempestati di cristalli, pietre, strass etc., per brillare con raffinata indulgenza nel giorno più bello.

Acconciature da sposa 2016 : le tendenze evergreen in tono moderno

In fatto di acconciature da sposa, il 2016 rispolvera il romanticismo degli evergreen, proponendo una visione moderna ed attuale delle pettinature classiche per eccellenza.

Tra le tendenze del prossimo anno, infatti, il raccolto rimane in vetta alla classifica, soprattutto quando si parla di chignon….

Dolce, elegante, perfetto per accentuare i lineamenti del viso, esso si declama in curiose interpretazione, proclamando la sua predilezione per la versione in basso.

Si ammirano, comunque, raffinati accenni vintage, mentre le alternative alla bassa posizione si evidenziano con uno chignon alto o laterale, soprattutto altissimo e spettinato, con tenere ciocche lasciate ad incorniciare il volto.

Si nicchia ai capelli raccolti tradizionalmente? Ecco, allora, un tocco bohemien dai bucolici dettagli, che regalo un’allure floreale al tutto, sempre in presenza di trendy nozioni spettinate e “basso raccolto”.

Per una versione ancor più fresca e naturale, poi, si punta ad impreziosire l’acconciatura raccolta con minute trecce e treccine: e proprio la treccia sottolinea il suo ruolo predominante per quanto concerne le acconciature da sposa 2016.

E le alternative della stessa sono molteplici, tutte romantiche e squisitamente alla moda: la traccia bassa e laterale, anche nella variante spettinata, spopola con eccellenza.

Allo stesso modo, la soluzione a spina di pesce si rivela sbarazzina e frizzante, in presenza di un’eleganza semplice ed al contempo ricercata.

Come ribadito, il 2016 è un anno bucolito, dove la vera formalità sta nella sofisticata sobrietà, per cui i capelli sciolti non possono mancare come must have.

Essi vengono lascati liberi, acconciati ad arte tanto da non lo sembrare, mentre optano per ciocche romanticamente ondulate, magari in abbinamento al cotanto proferito elemento floreale.

Per una soluzione principesca, diademi, spille, cerchietti e tiare rimangono gli accessori preferiti, ma, per una pettinatura glamour al passo con i trend bridal, la coroncina di fiori, così come delicati boccioli, sono le tendenze da seguire, magari abbinando colori e tonalità con il proprio bouquet da sposa….

Richiedi appuntamento