Stile bohemien e gusto vintage per l’abito da sposa Melle Eve di Pronuptia 2015

Melle Eve è un abito da sposa della collezione 2015 Pronuptia Mademoiselle Amour ed è un perfetto esempio di una classe diafana ed eterea.

Una nota di fluente chiffon caratterizza questo modello in lungo, dallo stile prettamente bohemien, con quelle sue linee morbide che accarezzano come velluto l’intera figura.

Presenta un top dallo scollo dritto che si contrappone alla scollatura verticale e scivolata della schiena, mentra una sottile cinta evidenzia un punto vita basso e per nulla costretto.

Il dettaglio glamour di questo abito da sposa sono le spalline, le quali sono ricoperte di applicazioni in delicato pizzo Cornelli, lucente strass e leggere piume.

Accattivante e dal sapore gustosamente retrò l’abbinamento con un impalpabile velo da sposa a cingere graziosamente il capo.

Abito Sposa Mademoiselle Amour Pronuptia 2015 Melle Eve Abito Sposa Mademoiselle Amour Pronuptia 2015 Melle Eve1

Acconciatura da sposa elegante e fresca dalla collezione Pronuptia 2015

Un’acconciatura elegante e formale ma con un accennno sbarazzino fresco ed originale? Ecco un’idea carina dalla collezione Pronuptia 2015, uno stile pieno di fascino ma con un quid dolcemente curioso.

La pettinatura è completamente raccolta ed appuntata dietro al capo con applicazioni candide, che spuntano tra i capelli come lievi fiocchi di neve.

Un raccolto desisamente raffinato, che lascia scoperta la fronte ed il cui rigoroso look viene stemperato da una sorta di mini cappellino appuntato lateralmente.

Un tocco chic e glamour che rende il tutto molto gustoso, mentre si richiama al pizzo del collier, dell’abito da sposa e del coprispalle, con un risultato ricercato ma dinamico, puntualmente romantico in ogni sfumatura.

E’ un’acconciatura che si abbina alla perfezione con il vestito indossato, richiamandone i punti salienti e, allo stesso tempo, perfezionando l’outfit nel suo insieme.

L’abito in questione è il modello Melle Allison, un intramontabile taglio A-line in tulle, completamente lavorato in pizzo e tempestato di ricami: molto particolari l’asimmetria del corpetto ed il drappeggio trasversale della gonna.

E su tutto spicca quest’acconciatura 2015 classica e moderna nel contempo, dove la formale eleganza viene sfumata da un’applicazione così distinta e contemporanea: un’idea hairstyle accattivante per una sposa che desidera uno stile combinante elementi della tradizione ad altri trendy.

Pronuptia acconciatura sposa 2015 modello Melle Allison1

Pronuptia acconciatura sposa 2015 modello Melle Allison

La pregiatezza del minimal chic per l’abito da sposa A-line di Pronuptia 2015

Una bellezza sobria e raggiante nell’essenzialità delle linee e dei dettagli: molti abiti da sposa per il 2015 si ispirano ad uno stile minimal chic ed è il caso del modello Monnin realizzato da Pronuptia.

Il vestito da sposa in questione si caratterizza per un taglio al confine tra l’A-line e il ball gown, in cui fa bella mostra di sé l’accattivante pienezza dell’ampia gonna in tulle.

Il corpetto è un desiderabile bustier completamente in preziosa seta Mikado, su cui scintillano iridescenti paillettes; è contraddistinto da un’elegante scollatura diritta e da una delicata cinturina a fiocco, sia sul davanti che sul retro.

La schiena del corpetto presenta una deliziosa allacciatura a vista, a cui si può unire un malizioso pannello di tessuto removibile e mettere in mostra qualcosina di più in fatto di pelle…

L’outfit nuziale si completa con un corto e trasparente coprispalle, che, come, l’abito da sposa, è lavorato in tulle e mikado di seta.

Monnin di Pronuptia è un vestito da sposa romantico e modernamente principesco, dato il suo mood minimalista e la sua classe contemporanea.

La “corta” tendenza degli abiti da sposa 2015

Quando si pensa ad un abito da sposa corto lo si riconduce ad un’idea wedding fresca e sbarazzina, pronta a conquistare una nicchia di mercato ben definita e gustosamente attratta da queste creazioni.

Insomma, talvolta viene erroneamente percepito come l’esatta antitesi dell’outfit nuziale per eccellenza: candido modello in lungo, con una decisa propensione alla voluminosa ampiezza, tipica di un vestito da principessa.

Per fortuna, lo stesso settore wedding ha riscontrato una diversa predisposizione a queste impressioni, osservando la continua crescita dell’intrigante fascinazione all’abito da sposa corto (gran parte del successo, a buon rendere, sta nel connubio tra moderno e classico insito in esso…).

Ecco, allora, che il 2015 propone diversi modelli dal mood sicuramente glamour, ma con una marcia di classe in più: per esempio, è il caso dell’abito da sposa Cayrol realizzato da Pronuptia.

Chi ha detto che una silhouette corta non possa essere molto più che perfetta per matrimoni formali? Infatti, Cayrol si rifà alla distinta eleganza di quell’icona di stile qual era Jackie Kennedy: completamente in prezioso mikado di seta, si caratterizza per un’accattivante lunghezza sopra il ginocchio, le raffinate maniche a tre quarti ed un delizioso scollo a barchetta, in cui scintilla il tocco chic di strass e perle.

Il 2015, comunque, delinea ancora un tenero lirismo di questi abiti da sposa corti: resta, appunto, una certa predilizione per la scollatura a cuore e, con un salto nel mondo vintage, di una gonna ampia ed a ruota.

Ma sono soprattutto le eccezioni che stanno convincendo una sempre maggiore fetta di ammiratrici: l’anno venturo, in effetti, si diletta moltissimo con le asimmetrie, dove si ha un davanti corto ed un dietro lungo a mo’ di romantico strascico.

Ad esempio, è il caso di Delsa Couture, con un dolce modello total white di pizzo ricamato, dal corpetto luccicante di cristalli e dalla gonna in tulle, vaporosa come il tutu di una ballerina e sottolineata da questo eccitante gioco di lunghezze.

Lo stesso dicasi per l’abito da sposa Austria di Emé di Emé, giovane marchio spumeggiante di Atelier Aimée: qui la gonna asimmetrica è un poetico tripudio di balze e sovrapposizioni, tanto da assomigliare alla delicata corolla di un fiore.

Interessante novità nel campo “corto” degli abiti da sposa, ancora, si conferma la tendenza alla “separazione”: brutto gioco di parole, discorrendo di nozze, ma, in questo caso, lo si può definire di indiscutibile utilità.

Si è indecise su quale modello corto indossare? La possibilità di separare la gonna dalla sopraogonna o viceversa gioca a proprio favore, avendo la possibilità di sfoggiare prima un abito da sposa più classico e poi un minidress seducente, ideale per scatenersi al ricevimento successivo alla cerimonia.

Ad esempio, è il caso del modello Melle De Volute di Pronuptia: si tratta di un romantico abito da sposa in due pezzi, dal corto asimmetrico si toglie la sopragonna in tulle e si ottiene un grazioso minidress in pizzo, dallo scollo a cuore senza spalline.

Abiti da sposa 2015 in corto? Per l’anno prossimo resta solo l’imbarazzo della scelta verso cui orientare la decisione per il proprio giorno più bello.

Richiedi appuntamento