Barcelona Bridal Week 2016 : Irina Shayk in abito da sposa per Pronovias 2017

Come da tradizione, la nuova collezione di Pronovias ha chiuso le sfilate di abiti da sposa 2017 della Barcelona Bridal Week 2016: già presentati dalla maison, si sono potuti ammirare splendidi vestiti, che confermano lo status symbol dell’atelier nella moda nuziale internazionale.

Le nuove creazioni, infatti, spaziano dal mood romantico tipico di Pronovias, proponendo modelli dal taglio e dalle linee senza tempo, alla nuova ricerca glamour del brand, fatta di geometrie, tessuti ed elementi stilicisti che esprimano uno charme unico, dalle tinte moderne e seducenti.

Tra tutte le modelle che hanno sfilato in passerella, Irina Shayk è stata la più attesa, in quanto testimonial del marchio spagnolo per il secondo anno di fila.

La sua bellezza romantica ed esotica ha conquistato il pubblico presente, sottolineando ancor più maggiormente l’avvenenza seducente degli abiti da sposa Pronovias per il venturo 2017.

Ricami preziosi si sono contemplati a creare ammiccanti giochi see trough, con trasparenze pregiate nascere da abili lavorazioni tattoo: il fascino sensuale di quest’ultime si è rivelato ideale per importanti vedo e non vedo frontali e B-side, realizzando accattivanti silhouette dai volumi più diversi.

Le linee più sofisticate, però, hanno emulato uno stile intrigante e carezzevole lungo la figura, mettendo in mostra con eleganza ciò che avrebbero dovuto nascondere maliziosamente…

L’effetto seduttivo dei nuovi abiti da sposa si è stemperato, comunque, in un romanticismo ricercato, tratto tipico della maison spagnola.

In tutto ciò, la bellissima Irina Shayk ha portato un tocco raffinato di seduzione, alimentando qualche gustoso gossip in merito: le sue forme sono state più procaci e morbide, mentre il movimento malandrino di un abito da sposa creava dolci curve in punti strategici.

Lieto evento in casa di Irina Shayk e Bradley Cooper? Per ora, nessuna conferma e nessuna smentita…

Atelier Look Sposa : la versatile bellezza di un minidress per il giorno più bello

Pronovias, per le sue miriadi di collezioni 2016 (in questo caso, vanno ad intendersi anche i marchi partner) ha giocano con uno stile molto accattivante, ispirandosi ad un mood Haute Couture e mescolandolo a tutte quelle tendenze che stanno tendendo banco per la moda bridal di quest’anno.

Ecco, quindi, l’abito da sposa PR325, un esclusivo minidress La Sposa 2016 per folleggiare nelle danze del giorno più bello e che si può ammirare presso l’atelier Look Sposa.

Qualche futura sposa potrebbe nicchiare sulla lunghezza effettiva del vestito in questione: ma si ricordi che, da alcune stagioni, Pronovias punta su modelli scomponibili, soprattutto in presenza di gonne staccabili.

Per questo motivo, il suddetto minidress può abbinarsi ad una voluttuosa gonna dalle prosperose balze, proprio per divenire un principesco ball gown ed attraversare la navata di una chiesa come una regina indiscussa.

Allo stesso modo, per uno charme più seduttivo e per coloro che non amano troppo volume, si può optare per una gonna a sirena, perfetta per fasciare ed aderire ai punti strategici della figura, con un ammiccante fascino maliardo.

Quindi, dopo la cerimonia del giorno più bello, il ricevimento ed il relativo party nuziale, possono trasformarsi con un mood molto glam e sofisticato, cui si necessita il minidress: basta togliere la gonna….

L’abitino da sposa PR325, quindi, propone un’intrigante e seducente scollatura a cuore, oltre ad essere senza spalline: è un tubino corto sopra il ginocchio, che aderisce sensualmente alle curve, senza dimenticare il romanticismo del candido pizzo a realizzare la sua nivea e preziosa avvenenza.

Look Sposa minidress 2016 Pronovias La Sposa

Atelier Look Sposa : vestito a sirena con camicia della collezione Pronovias La Sposa 2016

L’abito da sposa che si osserva nelle immagini è il modello Rois della collezione 2016 La Sposa Pronovias: è possibile ammirarlo e provarlo all’atelier Look Sposa, con il codice PR310.

Innanzitutto, si contempla la linea sinuosa e raffinata di un taglio a sirena: il mermaid dress, tra tutte le creazioni nuziali, è il vestito sicuramente più seducente.

Infatti, segue ed accarezza la silhouette come una seconda pelle, mentre la gonna, poi, si apre più o meno svasatamente, proprio come la coda della famosa figura mitologica.

Allo stesso modo, il corpetto presenza l’ammiccante opzione strapless, senza spalline, sull’intramntabile eleganza di una dolce scollatura a cuore.

Rois è un abito dalle geometrie pulite e dall’allure romantica, grazie anche al fatto che è realizzato in finissimo pizzo, tessuto dall’anima esclusiva e pregiata che sottolinea sensualmente il corpo feminile.

La particolarità di questo vestito da sposa, però, sta proprio negli accessori abbinati, soprattutto in uno, ossia la camicetta-blusa in voile che caratterizza completamente il modello.

Il tessuto leggero ed impalpabile, a questo proposito, permette di creare un esclusivo e tenero effetto arricciato lungo il colletto della camicia, la quale, a sua volta, propone uno squisito scollo a barca da cui si contempla un’accattivante apertura centrale.

Ancora, la camicetta in questione si contraddistingue per le maniche lunghe blusanti, leggiadre ed aperte, che si arricciano anch’esse ai polsini.

Infine, la cintura drappeggiata al punto vita consente di creare una suadente e sofisticata lavorazione ad effetto del suddetto capo, per un outfit nuziale chic sotto ogni punto di vista stilistico.

L’abito da sposa Roele della collezione La Sposa Pronovias 2016 : il modello A-line PR304

Gli abiti da sposa A-line hanno una silhouette a dir poco perfetta: infatti il suddetto modello accentua i punti strategici della figura femminile, seguendo dolcemente le linee del busto per, poi, lasciare la gonna aprirsi elegantemente a trapezio.

E’ il caso del modello Roele, della collezione 2016 la Sposa Barcelona by Pronovias: con il codice PR304 è possibile provarlo ed acquistarlo all’atelier Look Sposa di Bassano del Grappa.

Roele propone un romantico e versatile taglio a tapezio, dalla lunga gonna caratterizzata da uno strascico elegante, ma pratico.

Raffinata e ricercata la lavorazione in voile drappeggiato, che contraddistingue teneramente il corpetto strapless dalla scollatura a cuore e si ripropone con eleganza anche sulla gonna.

Allo stesso modo, il corpetto presenta una seducente allacciatura B-side, che caratterizza con perizia l’ammiccante stile corsetto, finalizzato anche dall’evanescente parvenza di un romantico fiocchetto all’estremità.

Roele incarna idealmente il concetto di raglio nuziale universale, proprio perché sta bene a qualsiasi silhouette: e proprio la sua femminilità si concretizza nella vezzosa scollatura bordata di strass, perfetto per illuminare la nivea tonalità dell’abito da sposa.

L’intervista al nuovo direttore creativo di Pronovias Hervé Moreau con la sua nuova collezione bridal 2016

Si è potuta ammirare una nuova impronta, più seducente ed attuale, per quanto riguarda Pronovias, o, meglio la nuova collezione Haute Couture Atelier Pronovias.

In effetti, i nuovi abiti da sposa 2016 propongono uno stile sensualmente raffinato, in cui silhouette carezzevoli ed aderenti, lavorazioni tattoo e ramage, scollature e spacchi importanti si abbinano a trasparenze stuzzicanti e maliarde, perfette per un vedo e non vedo giocoso, esclusivo e sofisticato.

Questi moderni canoni stilistici si devono al nuovo direttore creativo di Pronovias, Hervé Moreau, che ha intrapreso il suo viaggio nella famosa maison con il debutto dell’8 maggio scorso, all’edizione 2015 della Barcelona Bridal Week.

In una recente intervista, egli ha dichiarato che “…nel backstage ero molto eccitato, ma anche nervoso. Ma quando ho raggiunto le modelle sulla passerella mi sono sentito molto orgoglioso del bel lavoro che avevamo fatto e anche fortunato di far parte del team…”.

Moreau, classe 1971, ha studiato fashion design a Nizza: nei successivi quindici anni è stato stilista per la maison Jean Louis, sotto la direzione creativa di Stéphane Rolland e per il quale si è occupato delle collezioni sposa, compresi accessori e lingerie.

Poi, nel 2010, ha seguito la direzione creativa del marchio giapponese Matsuo Fashion House, sempre concernente collezioni sposa e cocktail.

Un background di questo livello lo ha fatto, infine, approdare a Pronovias, dove è stato accolto molto bene dai suoi nuovi colleghi, oltre che dalla loro indiscutibile professionalità e competenza.

Parlando di come nasce una collezione, in un processo tipico dell’alta moda, il nuovo direttore creativo spiega che sono gli schizzi del vestito su carta da cui si inizia, proprio per permettere a stilisti e modellisti di studiare e procedere con la lavorazione del suddetto capo.

Il modello viene, poi, realizzato su carta e subito su tela (un passaggio denominato toile, nel gergo della moda) dai modellisti, per testarlo sul manichino, fino a renderlo identico a quello su carta, in modo che le sarte inizino la lavorazione definitiva del vestito.

In questo modo, Moreau ha delineato una collezione bridal 2016 che faccia sentire una sposa sicura e bella, perfetta per una donna che asseconda i suoi istinti: sono, infatti, abiti da sposa eleganti, sofisticati e contemporanei, realizzati proprio per esaltare “…il senso prezioso del vestito…”.

Non a caso, è il modello Verda la creazione preferita da Moreau, ossia un abito “molto sensuale e scenografico di tulle di seta e pizzo chantilly con alcune trasparenze lungo la silhouette e, per finire, un sontuoso e chilometrico strascico”.

Hervé Moreau, infine, ammette che Pronovias è già focalizzata sulla collezione bridal 2017, sia in fatto di ispirazioni che di tematiche…

Lo stilista francese Hervé Moreau è il nuovo direttore creativo di Pronovias

In questi giorni, Pronovias fa sicuramente parlare di sé: dal mega show della Barcelona Bridal Week 2015 alla nuova collezione 2016 ed al nuovo CEO Andrés Tejero, ora si parla di un cambio al vertice creativo.

Infatti, il nuovo direttore creativo del celebre brand wedding è Hervé Moreau: il designer di origine francese ha un interessante background per quanto riguarda la moda nuziale, con un curriculum inerente che mostra i suoi operati presso maison, quali, ad esempio, Matsu Fashion House e Jean-Louis Scherrer.

Lo stilista francese, praticamente, succede al famoso direttore creativo del suddetto marchio spagnolo, che era Manuel Mota, prematuramente scomparso nel 2013.

La nomina di Hervé Moreau è stata proclamata proprio durante le sfilate bridal di Barcellona; allo stesso modo, si è presentato il team creativo capitanato dal francese: oltre cinquanta persone ed addetti al lavoro, con il compito di disegnare e realizzare più di 650 modelli (vestiti sia da sposa che da cerimonia), senza parlare delle migliaia di accessori per tutti i brand del gruppo spagnolo Pronovias Fashion Group.

 

Barcelona Bridal Week 2015 : il video dell’esclusiva sfilata Pronovias 2016

Da New York a Barcellona, per ammirare le nuove collezioni 2016 di abiti da sposa con il 25esimo anniversario della “Barcelona Bridal Week”.

L’edizione 2015 vede un parterre di gustose passerelle, sfilate bridal che sottolineano le tendenze wedding del prossimo anno e, come di consuetudine, è Pronovias a chiudere in bellezza l’intera kermesse.

Con un show esclusivo e scintillante, coadiuvato da dettagli ricercati e sottoscritto dalla partecipazioni di splendide modelle (come Irina Shayk, Romee Strijd, Constance Jablonski, Cindy Bruna e Blanca Padilla, ad esempio), la sfilata Pronovias 2016 è stata un trionfo di tutti quegli accenni stilistici che si sno contemplati con la precedente pre-collezione.

Ecco, quindi, abiti da sposa dal taglio classico che rievocano la classe senza tempo di Audrey Hepburn e che si alternano ad altri modelli dalle geometrie più lineari e minimaliste, passando per vestiti in pizzo dal fascino ammaliatore, un must per il famoso atelier.

Allo stesso modo, Pronovias si diletta con seducenti vedo e non vedo, riproponendo lo stile di intente lavorazioni tattoo, fatte di ammiccanti trasparenze e giocosi effetti nude (permettendo di velate o scoprire le scollature del decollete o della schiena…).

I tessuti sono ricchi e pregiati, un delicato susseguirsi del suddetto pizzo, impalpabile tulle e di lussurreggianti organza e raso, abbinati ad alternative, ad esempio, in mikado di seta ed impreziositi, spesso, di motivi e dettagli in strass, cristalli etc.

Pronovias 2016, ancora, ripropone un assortimento di modelli scomponibili, che si possono ricomporre in creazioni nuziali uniche e personalizzate, un successo dovuto alla scorsa collezione.

Insomma, lo show di Pronovias alla Barcelona Bridal Week 2015 ha rispecchiato la sensualità sottile, il romanticismo e l’eleganza raffinata che il brand sottolinea e presenta con la sua collezione 2016.

Il vestito Elema per la collezione “da sogno” La Sposa 2015 by Pronovias

Il vestito da sposa Elema appartiene alla Dreaams Collection 2015, firmata La Sposa by Pronovias ed è un bijoux di romanticismo e femmininiltà, fedele alla descrizione di un modello ball gown da principessa.

La gonna, infatti, è tipicamente ampia nel suo taglio da ballo, contraddistinta da balze leggiadre di tulle, che ne rivendicano l’aspetto, soffice e vaporoso.

Uno scintillante e drappeggiato corpetto dalla dolce scollatura a cuore, poi, completa l’abito da sposa con stile e classe, senza dimenticare un desiderabile tocco di glamour….

Ecco, quindi, un bustier lavorato finemente in dettagli e motivi brillanti, che si dipanano sul candido tessuto, anche sottolineando con abilità lo scollo e la schiena e perdendosi, alla fine, tra l’impalpabile morbidezza della gonna.

A concludere il tutto, un elegante strascico, poetico sia nella fattura sia nella misura.

Una collezione a tempo di record per gli abiti da sposa 2016 di Pronovias

Pronovias brucia le tappe e presenta con orgoglio la sua nuova collezione 2016 di abiti da sposa.

In un crescendo di eleganza, classe sofisticata, forme armoniose ed indiscutibilmente femminili, Pronovias propone una scelta bridal diversificata di stili per il prossimo anno.

Modelli ampi e gonne vaporose mantengono un ruolo cardine, giocando con elementi principeschi e romantici, ma, nel contempo, innovando alcune loro classiche caratteristiche: al corpetto bustier per eccellenza, ad esempio, si sostituiscono, con curiosa apettativa, alternative a “camicia”, che si contrappongono a balze pannose di gonne importanti.

Ancora, interpretando una continuazione alla scorsa collezione, tornano le tasche laterali, perfette per attualizzare A-line e tagli a trapezio che hanno la capacità di donare a qualsiasi silhouette.

In effetti, è una collezione dai crismi molto moderni, in cui si ammirano creazioni minimal in prezioso mikado di seta, con geometrie essenziali e pulite, che riescono a sottolineare con perizia la bellezza rilucente del pregiato tessuto.

In graziosa contrapposizione, invece, si contemplano vestiti dall’animo vintage, magari dagli ampi gonnelloni, plissettature intriganti e strutture a tubino senza tempo.

Ma gli abiti da sposa 2016 non hanno paura di osare e Pronovias, memore del successo della precedente collezione, presenta stuzzicanti novità: dagli spacchi vertiginosi alle scollature profonde, non solo del decollete, in quanto la sensuale curva della schiena viene attrattivamente esposta allo sguardo altrui oppure seducentemente velata di splendidi motivi in pizzo e tulle.

Infatti, remerge il fascino ammaliatore dei modelli tattoo, con quelle linee carezzevoli che sembrano pennellate sapientemente addosso alla figura, magari dall’allusiva ed accattivante lavorazione fatta di ramage, trasparenze ad effetto e così via.

Ed un taglio a sirena, in tal caso, è la risposta perfetta a completare questa splendida opera di seduzione, sebbene i mermaid dresses trovano, comunque, conferma nell’impiego di delicato pizzo ed in creazioni più contemporanee e minimaliste.

Insomma, Pronovias propone una collezione 2016 che rispetta le sue linee guida, esaltando idee sperimentali e glamour, in un connubio di canoni stilistici ed estetici tra loro diversi, ma il cui risultato finale rispecchia il carattere chic e trendy del brand, condito, ora, da una meravigliosa semplicità di fondo.

L’abito Emelina tra moderno e vintage per La Sposa 2015 by Pronovias

Emelina è una creazione nuziale che fa parte della collezione “Modern Bride” de La Sposa by Pronovias: il suo è uno stile romantico, elegante e raffinato.

Forse è da dissentire sulla sua completa appartenenza all’attualità, in quanto la sua diafana avvenenza si avvale sicuramente di un mood contemporaneo ed essenziale, ma sottointendendo una delicata parvenza vintage.

In effetti, c’è un richiamo al design bohemien, anzi boho-chic, con queste linee così dolci, lavorazioni sartoriali di pizzi e merletti, dettagli curati che creano motivi e fantasie preziose: naturalmente tutto ton su ton sul candido tessuto latteo, che dà vita all’intero modello.

Semplicemente splendido il corpetto completamente velato da pizzo pregiato ed, ovviamente, velo impalpabile: una cura particolareggiata per un delizioso vedo e non vedo della scollatura a cuore e della seducente linea della schiena, a sua volta percorsa da una lunga serie di bottoni a vista.

Ma la natura, per così dire, bucolica dell’abito da sposa stesso sta nella morbida gonna, un fluire leggiadro di balze che ricorda le briose creazioni hippie degli anni Settanta.

Emelina è un perfetto esempio in cui convivono più stili diversi, ma il loro un connubio ideale che sfocia in un abito da sposa romantico ed etereo come pochi.

Richiedi appuntamento