Fisico a mela : gli abiti da sposa 2017

Nella ricerca del’abito dei sogni, si tengono conto di diversi fattori, a partire dalla propria figura: oggi si parla del fisico a mela, caratterizzato in cui spalle e bacino hanno le medesime dimensioni, mentre il punto vita è poco pronunciato.

Allo stesso tempo, però, tale silhouette consente un decollete generose e gambe slanciate: per questo, essi sono punti da valorizzare, con il giusto modello nuziale da sfoggiare intensamente nel giorno più bello.

L’abito a stile impero, quindi, è atto allo scopo, valorizzando appieno il decollete ed allungando la figura, con il suo punto vita alto.

Il 2017, infine, riporta il successo dei vestiti da sposa corti, soprattutto dall’allure retrò anni Cinquanta, una lunghezza minidi della gonna a ruota per mettere in risalto le gambe e le caviglie sottili.

Il tema floreale negli abiti da sposa 2017 spiegato dall’esperienza sartoriale dell’atelier Look Sposa

L’aggettivo floreale è il must have dei nuovi abiti da sposa per il prossimo 2017: da sempre evergreen romantico per eccellenza, il tema dei fiori assume accattivanti connotazioni stilistiche per il venturo anno.

Innanzitutto, i ricami di pizzo floreale sono al primo posto per il tocco di dolce eleganza e l’intrigante pizzico di sensualità, grazie alla suadente lavorazione di ramage delicati ed ammiccanti.

Infatti, nella loro accezione tattoo, realizzano quell’effetto vedo e non vedo che incanta ed incuriosisce l’attenzione altrui, un canto di sirena dal candido sapore floreale ad impreziosire corpetti, spalline, maniche, decollete e, naturalmente, il B-side di un abito da sposa.

E’, quindi, la volta delle applicazioni floreali, la cui evoluzione più intraprendente ed originale è proprio la versione tridimensionale.

Boccioli, fiori di piccole, medie o grandi dimensioni evocano una raffinata parvenza glamour, tanto da sembrare veri e poterne assaporare la serica e vellutata essenza: è il caso della sartoriale lavorazione della maison Jesus Peiro, con abiti da sposa in cui si ammirano miriadi di fiori bianchi a caratterizzare il corpetto ed ad essere richiamati dalla voluttuosa gonna.

In tutto ciò, non manca la sofisticata bellezza di fiori ricamati, non solo dalle eburnee tonalità in ton sur ton, ma giocando con deliziosi contrasti cromatici, magari in avorio od argento: a tale proposito, vi sono le splendide fantasie floreali di Elisabetta Polignano, che rimembrano il romanticismo della femminilità giapponese.

Ed il tema orientaleggiante ispira anche Inmaculada Garcia, che propone l’interpretazione del fiore orientale, sottolineandone la leggerezza e la leggiadria ed impiegandolo in affascinanti punti strategici come il decollete, magari in presenza di un seducente scollo a V.

Infine, il 2017 evoca la sua natura stilistica in crescita nella sperimentazione di nuove tecnologie nella moda bridal, come si contempla in lussuose stampe floreali: grandi o piccoli fiori stampati che creano pennelate di colore come dipinti d’altri tempi.

L’atelier Look Sposa vi ha presentato tutte le eteogenee espressioni floreali di un abito da sposa per il prossimo anno: non resta altro che ammirarne il risultato, con le nuove collezione 2017 proposte dalla maison

fiori-vestiti-sposa-2017-inmaculada-garcia

L’evanescenza leggiadra degli ampi volumi nella romantica cernita degli abiti da sposa 2017

Gli abiti da sposa 2017 sono il simbolo emblematico di una femminilità elegante e ricercata: per questo motivo, le collezioni bridal delle maison non potevano esimersi dal proporre volumi importanti nelle medesime gonne che li compongono.

Come si è già visto, i vestiti da principessa ripercorrono un iter stilistico di romanticismo sempiterno, idiomatica espressione di allure esclusiva per il giorno più bello.

Ecco, quindi, che l’atelier Look Sposa ha selezionato per voi, bellissime future spose, alcuni splendidi abiti da sposa dal volume importante, proprio a partire dalle sue accattivanti collezioni per il venturo 2017.

Le creazioni nuziali scelte per voi sono una sontuosa nuvola di evanescente leggiadria: sovrapposizioni delicate di tessuti impalpabili creano volumi voluttuosi, ideali per enfatizzare il passo innamorato della principessa del giorno più bello.

La femminilità di queste ampiezze profuma di una sofisticata regalità, sottolineando l’ardore e la passione per una seduzione, che, potremmo definire, neo retrò.

Infatti, sebbene la maestosità dei volumi che evidenziano l’eleganza estemporanea di un quid così principesco, l’interpretazione di queste gonne, per così dire, oversize, sta in un concetto moderno, dall’appeal gustosamente chic e glam.

La femminilità contemporanea del 2017, quindi, propone sì un design dai tratti più essenziali, ma non si lascia sfuggire l’occasione di decantare il romanticismo raffinato di volumi ampi e fondamentali per il giorno più bello.

La peculiarità primaria di un modello da principessa per il prossimo anno, però, rimane una su tutte: come ribadisce l’atelier Look Sposa, le gonne voluttuose del 2017 devono essere leggere, eteree parvenze di nivei (o, volendo, colorati) strati e strati di finissimi tessuti, come la più soffice e preziosa delle nuvole di stile.

Il crop top degli abiti da sposa 2017

Molti trend bridal si sono riconfermati nelle collezioni di abiti da sposa per il 2017, anche alcune tendenze stilisticamente originali.

E’ il caso del crop top, in cui il vestito da sposa si spezza letteralmente in due parti distinte, tra corpetto e gonna (oppure pantaloni), per un’allure briosa e decisamente glamour.

Il crop top ha un successo importante all’estero, soprattutto in territorio newyorkese e, negli ultimi tempi, si sta affermando anche nella nostra tradizione del maxi dress nuziale.

Il corpetto, quindi, si rivela un seducente top, che, nelle sposine più giovani, può benissimo lasciare intravedere qualche centimetro di serica pelle.

L’abito da sposa crop top ha un accento esclusivo e fashion, ma dimostra anche un quid bohemien e bucolico, dove gonne lunghe in organza, tulle o chiffon si accostano a corpetti leggiadri e delicati, magari anche in un pizzo evanescente.

Quindi, che sia in presenza di top, canotte, maglioncini o magliette, il corpetto corto, che qualche lembo di carezzevole pelle può mostrare, rivaleggia, in contrasto, con gonne importanti, più o meno ampie.

Il risultato finale? Sicuramente anticonvenzionale, ma brioso e frizzante, con quelle giuste note stilistiche di elegante seduzione, anche per il giorno più bello.

Crop top 2017 abiti sposa Jesus PeiroCrop top 2017 abiti sposa Jesus Peiro1

Jesús Peiró ottiene l’OEC o Certificato di Origine Spagnola

La maison Jesús Peiró è la prima azienda del suo settore ad ottenere l’OEC, ossia il Certificato di Origine Spagnola, il quale, come si evince dalla sigla, certifica senza mezzi termini che i prodotti (abiti ed accessori da sposa) dell’atelier sono totalmente Made in Spain.

Tale certificato si ottiene dopo un’attenta valutazione fatta da professionisti, i quali hanno il compito di condurre uno studio completo sul processo di produzione della maison.

A questo proposito, l’appartenenza ad il network esclusivo di aziende certificate OEC richiede una minuziosa valutazione dei vari aspetti della produzione, come, ad esempio, le materie prime impiegate, la ricerca, la logistica e così via.

Alla fine, però, Jesús Peiró ce l’ha fatta, potendo certificare i suoi splendidi abiti da sposa come OEC: la maison è stata fondata nel 1988 ed è di proprietà di Intersposa S.A.

Fin dai suoi albori, la filosofia dell’atelier si basa sugli eccellenti requisiti (stilistici, economici, produttivi etc.) che contraddistinguono ogni suo bellissimo abito da sposa, tanto da essere considerati degli autenti gioielli couture.

Le collezioni bridal nascono dal genio creativo di Merche Segarra e sono destinate a riflettere la qualità del prodotto, l’eleganza di ogni creazione nuziale e le ultime tendenze a cui si ispirano: il risultato è un’opera d’arte con una propria identità e finiture sublimi.

Il must have dello stile impero negli abiti da sposa 2017 secondo la maison Jesús Peiró

La delicata eleganza dello stile impero si staglia come un modello di punta della moda bridal del prossimo anno: gli abiti da sposa 2017 celebrano questa romantica silhouette, richiamando le maison ha introdurla, omaggiandola, nelle loro nuove collezioni.

Lo stile impero afferma una femminilità sofisticata e ricercata, perfetta per il giorno più bello: allo stesso tempo, è un vestito da sposa versatile, che sottolinea qualsiasi tipologia di figura.

Questo grazie alla sua vita alta, che taglia la silhouette appena al di sotto del decollete, il quale viene messo debitamente in evidenza, ma sempre con un tocco di classe chic e mai esagerando.

Ancora, la gonna dolce e fluente accarezza i fianchi senza mai segnarli, grazie a strategici e morbidi drappeggi posizionati ad hoc, che, al contempo, slanciano l’intera figura.

Per il 2017, ogni maison ha personalizzato il “suo” stile impero, permettendo alle future spose, innamorate di questa silhouette, di scegliere tra numerose alternative deliziose.

E’ il caso dell’atelier spagnolo Jesús Peiró, il quale ha proposto uno squisito stile impero nella sua nuova collezione Mirtilli 2017.

Ecco, così, che l’eleganza esclusiva edl brand si riflette in un abito da sposa dalle geometrie fluide e lineari, un inno alla purezza di una bellezza semplice ed essenziale, perfetto per una sposa moderna che non rinuncia al quid raffinato di un romanticismo estemporaneo, emblema di un taglio stile impero.

Jesus Peiro stile impero abiti sposa 2017

Richiedi appuntamento