Abiti da sposa 2018 : SìSposa Italia intervista la stilista Elisabetta Polignano

SìSposa Italia sta scaldando i motori per la sua nuova edizione, che, per questo 2017, è pronta a festeggiare il quarantesimo anno di attività della kermesse.

Dal 19 al 22 maggio, le passerelle della moda bridal più glamour impreziosiranno di eburnei riflessi FieraMilanoCity, in un tripudio di stupendi abiti da sposa e da sposo, oltre che cerimonia ed accessori atti all’evento.

Ecco, allora, che non può mancare l’intervista ai protagonisti della Milano Bridal Week, agli stilisti che hanno fatto la storia della moda nuziale e che continuano ad allietare il sogno di ogni futura sposa con creazioni a dir poco uniche.

Ecco, così, che l’ufficio stampa della kermesse dialoga con l’iconica Elisabetta Polignano, designer dalla creatività eclettica, le cui collezioni per il giorno più bello si caratterizzano per una lavorazione artigianale e sartoriale, nonché tessuti e materiali, interamente Made in Italy; allo stesso modo, il brand risulta pressocché internazionale, lavorando con realtà quali Stati Uniti, Giappone, Cina, Emirati Arabi ed Arabia Saudita.

Cercando di “carpire” qualche anticipazione sui nuovi abiti da sposa 2018 della maison, Elisabetta Polignano, nell’intervista, afferma che sarà un anno indimenticabile, “magico”, in cui trovare una nuova visione della sposa, tanto nei colori quanto nelle forme.

Per cui si “annusa” un quid innovativo pronto a stupire, con le collezioni 2018 ricche di novità e che, come ribadito dalla stilista, “…rifletteranno una fase di trasformazione…un vero e proprio cambio di stile ma al momento non possiamo rivelare nient’altro: la magia la vedrete in passerella!”.

Atelier Look Sposa : il fascino coquette della sopragonna negli abiti da sposa 2017

Il sostantivo coquette ha un definizione vezzosa, ideale per caratterizzare il trionfo di sopragonne che tanto si ammirano nelle collezioni bridal per questo 2017.

Ecco, allora, che gli abiti da sposa si fanno ancor più principeschi, proponendo il fascino dei vestiti di gala del tempo che fu, in un susseguirsi di volumi imperiosi e voluttuosi per il romanticismo senza tempo dei modelli ampi da ballo.

Tessuti pregiati dalla struttura corposa si arrichiscono di movimenti fluidi e leggiadri dovuti allo charme arioso di ruches, plissé e balze, perfetti per effetto gran dama delle regali corti ottocentesche.

Il mood più moderno della sopragonna trova risalto nei mermaid dress e nelle soluzioni più carezzevoli, a cui si aggiunge il carisma fascinoso delle alternative scomponibili, creando, secondo il proprio desiderio, l’abito dei sogni in un profusione di sopragonne impalpabili.

In questo caso, un modello a sirena od a colonna si impreziosisce di gonne voluminose e ricche, magari in duchesse, organza o taffettà: overskirt lussuose che, alla fine della cerimonia, possono essere tolte per un mood più easy e contemporaneo, dal dinamismo stilistico perfetto per il ricevimento nuziale.

Il mermaid dress, allo stesso modo, esprime la sua delicata sensualità con sopragonne staccabli in chiffon e tulle, permettendo così di avere ben due abiti da sfoggiare per il giorno più bello.

L’overskirt in pizzo, poi, si rivela il non plus ultra delle sopragonne, in quanto la dolce eleganza del tessuto prezioso si può arricchire di sontuosi ricami e punti luce in strass e cristalli.

Infine, la creazione più briosa e moderna in termini coquette può essere l’abito da sposa corto, in cui la sopragonna gioca con spacchi seducenti ed asimmetrie importanti, tanto da realizzare strascichi dalla raffinata leggerezza romantica.

Il romanticismo elegante di un quid coquette? L’Atelier Look Sposa vi aspetta con tutte le nuove proposte per la sposa glamour di questo 2017

L’abito da sposa a sottoveste 2017 : i consigli dell’atelier Look Sposa

Quando si parla di modelli scivolati, che aderiscono alla figura come languide carezze di tessuto, nessuno più dell’abito da sposa a sottoveste può ricoprire alla perfezione questo ruolo di seducente sfiorarsi, uno dei trend stilistici cardine per la moda bridal 2017.

L’atelier Look Sposa ne propone l’algida e sensuale bellezza nelle sue collezioni, un trionfo di femminile seduzione per il giorno più bello e che si ammira in toto con, ad esempio, Rembo Styling, Raimon Bundò, Inmaculada Garcia ed Elisabetta Polignano.

Il modello a sottoveste si caratterizza tanto per il taglio carezzevole quanto per i tessuti pregiati con cui viene realizzato, in quanto, per rimembrare questa evanescente leggiadria, devono essere estremamente raffinati e leggerissimi.

E’ il caso del raso, che “scivola” lungo la figura, in un tripudio di serica lucentezza: lo stesso dicasi per la seta o la duchesse di seta più preziosa, in quanto ricordano proprio l’essenza di un lussuoso capo di intimo, come si evince dalla denominazione “a sottoveste”.

Gli abiti da sposa in questione si producono in un’eleganza ricercata, dagli intenti soft e seduttivi, per il qual motivo si abbina perfettamente con scollature importanti (coadiuvato dalle spalline, spesso, sottili del vestito nuziale), sia del decollete sia della schiena, trasparenze ammiccanti e ramage e lavorazioni tattoo espressamente sensuali.

Il modello a sottoveste è ideale per una sposa longilinea, slanciata e proporzionata: inoltre, è un abito da sposa che si indossa per cerimonie celebrate di pomeriggio, proprio per proseguire, con un’eleganza maliarda, i festeggiamenti del giorno più bello fino a notte fonda.

Atelier Look Sposa presenta: L’essenza del fiocco negli abiti da sposa Elisabetta Polignano 2017

Leggiadro, accennato o strutturato, il fiocco è un elemento stilistico di punta delle collezioni bridal di questo 2017: gli abiti da sposa si impreziosiscono di un dettaglio estramente femminile, che, nella sua delicata allure, si declina in modo versatile.

L’atelier Look Sposa propone questa romantica ed elegante caratterizzazione nella raffinata sartorialità della maison Elisabetta Polignano.

La stilista ne coglie l’essenza stessa tramutandola in versioni ed interpretazioni sinuose ed accattivanti, che arricchiscono l’abito da sposa di uno charme intramontabilmente glamour.

Ecco, quindi, che il fiocco, dalle piccole o grandi dimensioni, crea gustosi volumi lungo la creazione nuziale, prodigandosi tanto nella sua accezione senza tempo quanto evolvendosi in lussuose volute di pregiato tessuto, a realizzare languidi movimenti e geometrie, come solo Elisabetta Polignano riesce ad evocare.

Elisabetta Polignano e l’intervista sulle sue nuove collezioni 2017

Il Made in Italy di Elisabetta Polignano è una stella preziosa nel firmamento italiano della moda bridal: la stilista sottolinea tutta la sua passione con stupendi abiti da sposa che sono realizzati completamente sul suolo nostrano, sia per quanto riguarda i tessuti sia per quanto concerne la sartoriale lavorazione, in tutta la sua minuziosa cura per i dettagli.

Ecco, quindi, che non poteva mancare il sodalizio tra l’atelier Look Sposa e l’innovativa designer, il cui mood elegante ed eclettico si ripropone nelle sontuose creazioni nuziali 2017 scelte dalla maison per tutte le sue spose.

In una recente intervista alla rivista White Sposa (settembre 2016), la stilista ha spiegato com’è ruscita a realizzare le quattro nuove linee bridal 2017, ossia EP Elisabetta Polignano, Vision, Vittoria e Joie de Vivre.

Elisabetta Polignano stessa ha detto: “La creatività per me non è un problema, sono sempre piena di idee e di ispirazioni. Per ogni collezione ho pensato ad un certo tipo di donna, cercando di soddisfarne le esigenze. Naturalmente con molta attenzione alle mode del momento”.

Infine, ha, poi, raccontato al magazine lo stile delle sue collezioni: “EP Elisabetta Polignano si ispira al Giappone, al rigore, ai paesaggi e ai fiori di questo paese. Sono abiti haute couture, studiati e pensati per una donna che vuole essere unica e riconoscibile nel giorno del suo matrimonio. I tessuti sono broccati intessuti d’oro, stampe fiorite su mikado, organze
leggere, chiffon, e qua e là pizzo a creare trasparenze. I colori sono il rosa e il blu in mille declinazioni. Lo stile kimono si ritrova un po’ su tutta la collezione, ma rivisitato, aggiornato e declinato agli abiti da sposa.

Vision è una collezione dedicata ad una donna moderna, che ama la ricercatezza nella sua semplicità. Abiti leggeri, aerei, che si muovono ad ogni passo, organze, pizzi, trasparenze e per le più tradizionali il velo, tutto in total white.

Vittoria, esprime la mia capacità di saper vestire un po’ tutte le spose. È una collezione in cui si trovano tutte le tendenze del momento. Romantico per sognatrici, sensuale per chi non rinuncia alla propria femminilità, rigoroso per le più tradizionali.

Infine, ho pensato anche a tutte quelle ragazze dalle forme morbide. È nata così, Joie de Vivre, una collezione creata per valorizzare la femminilità. Mikado e georgette di seta, pizzi valencienne, rebrode e chantilly, per creare abiti dai tagli più strutturati alle linee più morbide”.

elisabetta-polignano-collezioni-2017-atelier-look-sposa

Il tema floreale negli abiti da sposa 2017 spiegato dall’esperienza sartoriale dell’atelier Look Sposa

L’aggettivo floreale è il must have dei nuovi abiti da sposa per il prossimo 2017: da sempre evergreen romantico per eccellenza, il tema dei fiori assume accattivanti connotazioni stilistiche per il venturo anno.

Innanzitutto, i ricami di pizzo floreale sono al primo posto per il tocco di dolce eleganza e l’intrigante pizzico di sensualità, grazie alla suadente lavorazione di ramage delicati ed ammiccanti.

Infatti, nella loro accezione tattoo, realizzano quell’effetto vedo e non vedo che incanta ed incuriosisce l’attenzione altrui, un canto di sirena dal candido sapore floreale ad impreziosire corpetti, spalline, maniche, decollete e, naturalmente, il B-side di un abito da sposa.

E’, quindi, la volta delle applicazioni floreali, la cui evoluzione più intraprendente ed originale è proprio la versione tridimensionale.

Boccioli, fiori di piccole, medie o grandi dimensioni evocano una raffinata parvenza glamour, tanto da sembrare veri e poterne assaporare la serica e vellutata essenza: è il caso della sartoriale lavorazione della maison Jesus Peiro, con abiti da sposa in cui si ammirano miriadi di fiori bianchi a caratterizzare il corpetto ed ad essere richiamati dalla voluttuosa gonna.

In tutto ciò, non manca la sofisticata bellezza di fiori ricamati, non solo dalle eburnee tonalità in ton sur ton, ma giocando con deliziosi contrasti cromatici, magari in avorio od argento: a tale proposito, vi sono le splendide fantasie floreali di Elisabetta Polignano, che rimembrano il romanticismo della femminilità giapponese.

Ed il tema orientaleggiante ispira anche Inmaculada Garcia, che propone l’interpretazione del fiore orientale, sottolineandone la leggerezza e la leggiadria ed impiegandolo in affascinanti punti strategici come il decollete, magari in presenza di un seducente scollo a V.

Infine, il 2017 evoca la sua natura stilistica in crescita nella sperimentazione di nuove tecnologie nella moda bridal, come si contempla in lussuose stampe floreali: grandi o piccoli fiori stampati che creano pennelate di colore come dipinti d’altri tempi.

L’atelier Look Sposa vi ha presentato tutte le eteogenee espressioni floreali di un abito da sposa per il prossimo anno: non resta altro che ammirarne il risultato, con le nuove collezione 2017 proposte dalla maison

fiori-vestiti-sposa-2017-inmaculada-garcia

La sposa d’avanguardia del 2017 secondo l’atelier Look Sposa

Gli abiti da sposa per il 2017 propongono intramontabili versioni evergreen, come le sontuose silhouette da principessa per gli ampi e voluttuosi volumi delle gonne, che, come abbiamo visto, si prodigano per una consistenza imperativamente evanescente.

La sposa del 2017 non è solo una principessa, però: è una donna coraggiosa e sicura della sua femminilità, per il qual motivo ama osare con consumata raffinatezza.

Con quest’ultima affermazione, oltre a sottolineare la ricercata sensualità dei vestiti da sposa 2017 (in un accorato parterre di maliziosi tattoo effect, importanti scollature, giocose trasparenze e maliardi cut out), si vuole evidenziare l’affermazione forte e decisa di una futura sposa che non ha paura di provare, stilisticamente, un’originalità esclusiva, quasi pragmatica e sicuramente moderna.

In quest’ottica, la contemporaneità dello stile e dell’eleganza trova espressione in un mood che, all’apparenza, sembra più easy, ma che, in realtà, nasconde una profonda filosofia di sofisticata parvenza.

Insomma, un accattivante contraddittorio che esprime la natura più intrinseca e femminile della sposa del prossimo anno: tutto questo panegirico vuole sottoscrivere che, accanto alla principessa delle favole, vi è una sposa altrettanto principesca ma decisamente più immersa nel mondo attuale.

Ecco, perché, la protagonista moderna del giorno più bello non ha paura di sfoggiare splendidi abiti corti, che, con la loro allure neo retrò, si rivelano ancor più fashion dell’essenzialità stilistica tanto decantata dalla moda bridal degli ultimi anni.

Ancora, la sposa del 2017 sa indossare con eleganza e femminiltà uniche qualsiasi modello nuziale, completi pantalone compresi, per un tocco d iclasse affascinatamente chic.

Infine, è la regina dei contrasti, come prima ribadito, per cui non ci si può stupire se lei medesima si diletta con eccentrica raffinatezza, accessori compresi: ad esempio, il 2017 è un anno, per così dire, bucolico, per cui non possono mancare cappelli da cowboy, dalla falda ampia, ad accompagnare vestiti da sposa leggiadri e dai tessuti eterei, dall’accento un po’ bohemien.

Tutto questo e molto di più nelle splendide collezioni bridal 2017 dell’atelier Look Sposa

abiti-sposa-2017-moderni-avanguardia-rembo-styling

abiti-sposa-2017-moderni-avanguardia-modanovias

L’evanescenza leggiadra degli ampi volumi nella romantica cernita degli abiti da sposa 2017

Gli abiti da sposa 2017 sono il simbolo emblematico di una femminilità elegante e ricercata: per questo motivo, le collezioni bridal delle maison non potevano esimersi dal proporre volumi importanti nelle medesime gonne che li compongono.

Come si è già visto, i vestiti da principessa ripercorrono un iter stilistico di romanticismo sempiterno, idiomatica espressione di allure esclusiva per il giorno più bello.

Ecco, quindi, che l’atelier Look Sposa ha selezionato per voi, bellissime future spose, alcuni splendidi abiti da sposa dal volume importante, proprio a partire dalle sue accattivanti collezioni per il venturo 2017.

Le creazioni nuziali scelte per voi sono una sontuosa nuvola di evanescente leggiadria: sovrapposizioni delicate di tessuti impalpabili creano volumi voluttuosi, ideali per enfatizzare il passo innamorato della principessa del giorno più bello.

La femminilità di queste ampiezze profuma di una sofisticata regalità, sottolineando l’ardore e la passione per una seduzione, che, potremmo definire, neo retrò.

Infatti, sebbene la maestosità dei volumi che evidenziano l’eleganza estemporanea di un quid così principesco, l’interpretazione di queste gonne, per così dire, oversize, sta in un concetto moderno, dall’appeal gustosamente chic e glam.

La femminilità contemporanea del 2017, quindi, propone sì un design dai tratti più essenziali, ma non si lascia sfuggire l’occasione di decantare il romanticismo raffinato di volumi ampi e fondamentali per il giorno più bello.

La peculiarità primaria di un modello da principessa per il prossimo anno, però, rimane una su tutte: come ribadisce l’atelier Look Sposa, le gonne voluttuose del 2017 devono essere leggere, eteree parvenze di nivei (o, volendo, colorati) strati e strati di finissimi tessuti, come la più soffice e preziosa delle nuvole di stile.

L’atelier Look Sposa presenta il “japanese style” delle collezioni Elisabetta Polignano 2017

Per la prima volta, la kermesse Sì SposaItalia è stata aperta dall’incredibile Elisabetta Polignano, la viaggiatrice dello stile applicato agli abiti da sposa.

E per l’occasione, le sue istrioniche creazioni nuziali ci hanno portato ancora lontano, alla scoperta di un oriente spirituale in nome del Giappone.

In recenti interviste, la talentuosa stilista ha dichiarato di essere da sempre affascinate dal mondo nipponico, ammirandone tanto il popolo quanto la filosofia di vita.

Per questo motivo, i suoi nuovi abiti da sposa 2017 sono un omaggio a questa terra così lontana e, allo stesso tempo, così vicina: una rigogliosa espressione di natura, colori e profumi, tanto che ogni nuovo vestito da sposa 2017 ha una denominazione particolare, un nome giapponese feminile che richiama il tema nipponico.

Linee, cromie, stampe e leggiadre parvenze sono alla base di una collezione bridal ricca sotto ogni punto di vista, ovviamente tutte espressioni della sartoriale lavorazione Made in Italy della maison.

E che collezione: la stessa stilista ha parlato di: “Abiti leggeri e strutturati, tessuti preziosi abbinati a tessuti tecnici, stampe di pizzo in alternativa al classico pizzo, sete tridimensionali, fil coupé e colori come il rosa nelle varie nuance che riprendono i fiori di ciliegio, il turchese e l’azzurro, che richiamano gli antichi chimono”.

Per quanto riguarda i tessuti più cool e glam, la designer non ha dubbi ed afferma: “Sicuramente quelli tecnici che sviluppano temi classici. I tessuti sono molto importanti: sono tutte sete provenienti esclusivamente da tessiture italiane che ho reso tridimensionali e trasformabili”.

Elisabetta Polignano è uno dei marchi storici proposti dall’atelier Look Sposa, il quale vi invita a conoscere a breve i preziosi vestiti da sposa 2017, per un fantastico e romantico viaggio tra Occidente ed Oriente, nonché tra passato, presente e futuro.

Elisabetta Polignano e l’ebook “Il mio abito da sposa” pronto a consigliare le future spose

Elisabetta Polignano incanta il mondo del wedding con le sue collezioni EP Elisabetta Polignano, Vision, Signature, Vittoria Sposa, Joie de Vivre e Privée, le quali hanno affascinato la platea di Sì SposaItalia con i nuovi abiti da sposa 2017.

Ma non finisce qui: la creativa ed eclettica stilista ha recentemente lanciato un suo ebook, intitolato “Il mio abito da sposa” (ricalcaldo il titolo della prima web wedding serie omonima), un vademecum ed un compendio di consigli della designer per la futura sposa.

In un contesto che vede periodicamente valide blogger pubblicare ebook in merito al giorno più bello, si contempla, in questo caso, l’esperienza su campo di Elisabetta Polignano, pronta a dispensare accurate perle di saggezza, acquisite in anni di sapiente lavorazione nel settore wedding.

In effetti, la preparazione del giorno del proprio matrimonio può risultare fonte di stress imperituro, causa miliardi di attività, oggetti, servizi etc. che si necessitano per un’organizzazione a dir poco perfetta.

E la futura sposa, per sopravvivere a tanto di tutto ciò, può aver bisgono di una mano, anche letteraria, in cui la stilista Elisabetta Polignano si trasforma in un valido aiuto ad hoc.

Ecco, allora, un interessante susseguirsi di consigli, da, naturalmente, la scelta dell’abito dei sogni fino alle fedi comprese, senza tralasciare nulla del giorno più bello, come make up, acconciatura, cerimonia e location nuziale, lista di nozze e così via.

L’ebook realizzato da Elisabetta Polignano, infine, comincia con un monito prezioso, ossia mai stravolgere la propria immagine per trovare l’abito da sposa ideale, omaggiando fieramente la figura con i modelli ed i tagli che maggiormente la valorizzano.

E, quindi, pensare agli accessori: dal velo da sposa (corto per un vestito ampio e vaporoso, semplice per un abito riccamente elaborato) alle scarpe (sempre intonate al colore della creazione nuziale e sempre con il tacco, da 3 a 10 centimetri, a seconda, ma mai ballerine) al bouquet da sposa (realizzato secondo la propria personalità, non esagerato e portato rigorosamente nella mano sinistra).

Non resta che augurarvi buona lettura, care future spose…

Richiedi appuntamento