Moda uomo shabby chic : distinguersi con glamour moderno ed eleganza retrò

Lo stile Shabby Chic nella moda propone un’eclettico gusto retrò, donando un tocco di passato dal glamour decisamente moderno: se il termine è nato in Gran Bretagna per caratterizzare uno stile d’arredamento dal sapore invecchiato, esso, in breve tempo, ha conquistato diversi ambiti di design.

E la moda uomo non è da meno: il look maschile assume un accattivante mood vintage abilmente reinterpretato in chiave contemporanea, per sfoggiare un outfit glam e chic sotto ogni punto di vista.

Il completo da uomo Shabby Chic propone, comunque, una vestibilità attuale, con una modellistica giovanile ed asciutta ad assicurare un elegante effetto slim.

Questo design moderno si accompagna ad un taglio informale ed a dettagli di ispirazione Shabby Chic, opportunatamente vintage ad hoc.

L’uomo Shabby Chic presenta un’eleganza anticonvenzionale, perfetta per distinguersi con una classe d’altri tempi.

Atelier Look Sposa : damascato nero in abbinamento al bordeaux per il completo da sposo MC112 Maestrami Cerimonia 2016

Un altro fulgido esempio della sartoriale sapienza di maestrami Cerimonia 2016: ecco l’abito da sposo MC112 presso rimirabile presso l’atelier Look Sposa.

Tornano le impunture a vita che tanto caratterizzano la collezione 2016 di Maestrami, perfette per rifinere questo completo a tre pezzi, in cui si contempla il signorile e moderno abbinamento tra nero e bordeaux.

Il gentiluomo moderno della maison gioca con la pregiatezza del tessuto damascato, ideale per caratterizzare la giacca ed il plastron dell’elegante abito da sposo, escusivamente in black.

Il nero, quindi, contraddistingue anche il taglio ricercato dei pantaloni lucidi, mentre il bourdeaux del gilet si amalga armoniosamente in un raffinata cernita di cromie distinte, in cui si ammira anche la nivea tonalità della camicia.

Non manca che una scintillante splilla gioiello ad impreziosire il plastron, per un look da cerimonia glamour nella sua accezione timeless.

Atelier Look Sposa abito 2016 MC112 Maestrami Cerimonia

L’eleganza degli abiti da sposo e da cerimonia : cosa consigliano sarti ed atelier ?

Lo sappiamo: per quanto le passerelle fashion di tutto il mondo propongano uno sposo che si sbizzarisce in fatto di modelli, colori ed abbinamenti, nella realtà la situazione è in po’ più sobria.

In effetti, spesso lo sposo delle nostre tradizioni veste di scuro oppure di un delicato color grigio, lasciando alla sua dolce metà il plauso e l’ammirazione del giorno più bello.

Talvolta, comunque, anche i maschietti richiedono un trattamento dolcemente speciale, proprio per sfoggiare un look nuziale unico e raffinato per il matrimonio tanto atteso.

In cerca di quei particolari che possano rendere originale l’outfit cerimonia desiderati, ci sono alcune indicazioni (piuttosto che regole) da seguire e che molti atelier e maison di moda maschile consigliano, proprio per arrivare all’altare elegantemente indiscutibili.

L’abito da sposo è da preferirsi in blu, naturalmente in tinta unita, magari cucito a mano e su misura: sui tessuti lucidi e traslucidi, che vanno tanto per la maggiore, si nicchia un po’ (anche molto…).

Boutonniere approvata, sia en pendant con il bouquet da sposa sia con in favore di un classico senza tempo, come la gardenia, accattivante fiore all’occhiello.

Cintura o bretelle? Gli atelier conferiscono una cera importanza alle seconde, ma da evitare come la peste quelle con la clip: il must sono i bottoni, eleganti e con quell’intrigante tocco di retrò in più.

La cravatta, ancora, sarebbe meglio in seta stampanta, dal nodo distinto e sobrio: da preferirsi, appunto, a cravattoni e nodi enormi; grigio e celeste sono le tonalità da preferirsi.

Infine, le scarpe: rigorosamente nere e ben spazzolate.

Queste sono, a grandi linee, le indicazioni di sarti ed atelier, ma, allo stesso tempo, si voglia ricordare che il giorno più bello è il proprio e deve essere indimenticabile: quindi, prima di tutto, contano i propri gusti, desideri, stili e così via….

Vestito sposo cerimonia uomo consiglio atelier sarti

L’abito da cerimonia per lo sposo secondo Enzo Miccio

Enzo Miccio non lesina certo consigi in fatto di moda, data la sua esperienza: non potevano, dunque, mancare perle di saggezza concernenti l’abito da cerimonia maschile per il giorno più bello.

In questo caso, il wedding planner più famoso della televisione si è occupato di un matrimonio diurno, mettendone, quindi, in luce le linee guida che regolano il dress code delle suddette nozze.

Si sa che la scelta in fatto di moda bridal è molto più vasta rispetto alla controparte maschile: ciò, di conseguenza, comporta regole bon ton più stringenti, fisse e, spesso, quasi inderogabili.

Per Miccio non esistono compromesi, in quanto il tight è l’abito da sposo per una cerimonia diurna: un classico per eccellenza, dalla linea intramontabile, la quale propone una giacca lasciata appositamente sbottonata per svelare il panciotto sottostante.

Quest’ultimo dev’essere in raso o panno leggero, da abbinarsi alla giacca del tight, preferibilmente di colore nero oppure anche grigio antracite; il pantalone deve ricalcare la tradizione del modello, in grigio tinta unita oppure, per una variante sul tema, un delicato gessato a righe piccole.

E per quanto riguarda gli accessori? Enzo Miccio non ha dubbi: immancabili cilindro e guanti in camoscio grigio abbinati, oltre alle brettelle a discapito della cintura.

Lo stesso dicasi per le scarpe, modello Oxford nero ed opaco, mentre decisamente bannati i mocassini, di qualunque modello proposto.

La cravatta rimane un must, soprattutto a plastron, con una spilla che fissa il nodo non stretto; in alternativa, basta una cravatta normale con nodo alla Windsor od Ascot.

Per finire con un tocco glamour in più, Miccio consiglia l’orologio, ma non da polso, bensì da taschino, con quell’allure retrò così ricercata e distinta.

Enzo Miccio consigli vestito sposo cerimonia maschile

Sposo e Cerimonia Uomo : alternativa in fantasie damascate e tessuti traslucidi per Maison by Look Sposa

Ai classici tight e mezzo tight, al svilito (in termini nuziali…) smoking ed ad un tradizionale completo elegante, lo sposo può preferire anche qualche curiosa alternativa, sia per questo 2015 sia per il venturo 2016.

Se si possiede una personalità spiccata, esuberante e molto dinamica, talvolta un abito da sposo classico può andare stretto, ma, allo stesso tempo, è difficile, in un giorno tanto importante come il matrimonio, osare di più e, magari senza volerlo, passare dall’eccentricità alla stravaganza (tema di nozze permettendo…).

Una soluzione creativa, elegante ed originale viene proprio dalla collezione Maison 2015 di Look Sposa, con un completo raffinato e distinto, ma, allo stesso modo, non convenzionale.

Ecco, quindi, una giacca dal taglio slim e colletto militare dalla fantasia damascata: tonalità scure ma non noiose, con qualche sprazzo di tenue rosso, vengono sottolineate da un tessuto traslucido, che rende un scintillante riflesso da più angolazioni.

Anche cravatta e gilet ripercorrono le stesse fantasie e sfumature, creando un accattivante coordinato, il quale si abbina con eleganza ricercata alla camicia ed ai pantaloni neri (volendo si può optare anche per una camicia bianca).

Un risultato finale non classico sicuramente, ma molto sofisticato, carismatico e di tendenza per uno sposo che desidera un’alternativa glamour e signorile per il suo giorno più bello.

Vestito sposo moda uomo cerimonia 2015 Maison Look Sposa Vestito sposo moda uomo cerimonia 2015 Maison Look Sposa1

Abiti da sera e non per la collezione Pronovias Fiesta 2016

Fiesta 2016 è la ventura collezione Pronovias di abiti da sera, una soluzione sofisticata ed unica in caso di cerimonia di nozze seraleo, comunque, decisamente formale.

E’ una linea di abiti in lungo, raffinatemente eleganti, per essere la regina dei party e dei ricevimenti, scegliendo tra un look classico ed estemporaneo od uno più di tendenza e mozzafiato.

Sì, perché, oltre all’avvenenza di creazioni sartoriali scivolate e carezzevoli come velluto, si ammirano seducenti modelli a sirena, che, grazie alle loro geometrie suadenti alla figura, creano un effetto delicato e stuzzicante come pochi.

E non solo questo: non mancano, infatti, scollature e spacchi vertiginosi, seguiti da trasparenze deliziosamente vedo e non vedo od aperture ammicchevoli, stilando quel tema tattoo che già si era potuto contemplare nella collezione bridal 2015.

I colori si dividono dall’intramontabile presenza del nero che va via ad arricchirsi di cromie traslucide in rosa, rosso, celeste, verde etc. oppure soffici e soavi tonalità in sfumature pastello.

E, per completare il tutto, si presentano crazioni bicolor, ricami e motivi floreali a contrasto, dolcemente tentatori nel loro glamour modaiolo e che già si sono potuti gustare nella collezione Cerimonia 2016.

Pronovias Fiesta 2016 si rivela un’idea alternativa chic e trendy, un anfitrione ideale per eventi di classe in cui è necessario brillare di un raffinato fascino sensuale.

Il fashion style ed il glamour degli abiti da cerimonia 2016 firmati Pronovias

Già pronta in confezione regalo la nuova collezione 2016 di abiti da cerimonia, testimone e damigella by Pronovias: un assortimento di modelli che va dal sempreverde fascino classico a quello più glamour e trendy.

Ecco, allora, una gustosa scelta di tailleur, anche nell’accezione completo pantalone, perfetti per una cerimonia diurna o per una mamma sempre di tendenza.

Si continua con una serie di eleganti mini dresses, dalle linee sinuose e morbide, oltre ad essere particolarmente eleganti con quella loro lunghezza al ginocchio, perfetta per qualsiasi tipo di cerimonia nuziale si debba presenziare.

Ed, infine, la romantica raffinatezza di creazioni in lungo, scivolate e fluide ad accarezzare la figura come un guanto della più finissima seta, mentre delinenano con sensuale audacia i punti salienti della silhouette, in un ideale taglio a sirena.

Della nuova collezione Cerimonia 2016, inoltre, si ammirano le soluzioni di colore in tinta unita, con tonalità calde ed invitanti (compreso il nero…), perfette per un serico tessuto traslucido: un avvincendarsi chic di blu elettrico, rosso acceso, corallo, azzurro, grigio perla, rosa cipria, panna etc., ma non solo….

Infatti, ritornano con perizia sartoriale deliziose stampe floreali, pennellate di nuances dal tema fiorito che si abbinano con grazia a questi dolci sfondi dalle lucide cromie.

E tutto questo in un trionfo di seta, chiffon e pizzo a creare giochi maestri di tessuto, soavi drappeggi e trasparenze sofisticate e seducenti da ogni punto di vista.

Ma Pronovias Cerimonia 2016 permette già un accurato sguardo agli accessori per il nuovo anno, con un susseguirsi diligente e curioso di giacche blazer, giacchine, bolerini e cappellini tanto British style.

Insomma, una collezione 2016 Pronovias Cerimonia che rispetta alla perfezione tutti i canoni stilistici del brand per un’invitata di matrimonio alla moda.

Invitate di matrimonio a Natale ? I colori delle feste

Il clima delle feste natalizie contagia tutti in questi giorni e se vi trovaste invitate ad un matrimonio di Natale?

E’ un periodo lieto per cui, minidress, abiti corti o lunghi che siano, i colori sgargianti e di carattere hanno la precedenza sugli altri ed uno su tutti si merita la palma del vincitore…

Anche se per si tratta di nozze, a Natale il rosso non può mancare: il suo calore ed il suo brio renderanno gli abiti da cerimonia glamour e chic, qualsiasi sia il tipo di cerimonia a cui si debba partecipare.

Oltre alle calde nuances di rosso, la festività è fatta di allegria e soprattutto di luci, per cui sì a dettagli scintillanti e ricami preziosi, magari col giusto tocco di trasparenze intriganti…

Punti luce realizzati in cristalli e perle, poi, si rivelano eleganti e trendy allo stesso tempo, ma anche vestiti di lamé e paillettes (minidress in primis) confermano la loro affascinante freschezza, specialmente nel caso di matrimoni e party nuziali serali…

Pizzo, seta, chiffon, raso etc. faranno quindi il resto, regalandoci sansazioni di serica bellezza e sofisticata avvenenza, sia in lungo sia in corto.

E se non vi sentite portate ad essere la “signora in rosso”, un abito da cerimonia dorato si intona alla perfezione con le feste: invitate di classe ad un matrimonio, con accattivanti bagliori in oro per illuminare ogni vostro passo.

E’ Natale, comunque: e le fantasie di colori sono sempre ben accette, non solo a tema floreale, ma anche curiose trame geometriche si dimostrano di tendenza, oltre a creare un look originale in tutte le sue sfumature.

Abiti da cerimonia maschili per il 2014

Anche i maschietti devono avere un look formidabile per essere invitati modello ad un matrimonio e la moda del settore non se lo scorda….

Questo 2014 vede abiti da cerimonia maschile sottolineanti uno stile raffinato e di classe, a cui si possono accompagnare originali alternative per quanto riguarda colore, taglio e dettagli.

Le grandi firme di moda maschile (a partire da Carlo Pignatelli  e Maestrami), offrono soluzione classiche intramontabili perfette per qualsiasi occasione: per cui sì al completo in blu o grigio (che ora si impreziosice di sofisticate tinte grigio perla…), a cui si abbina l’eleganza di una camicia bianca, cravatta ad hoc e, per chi vuole, i gemelli.

Modelli ad uno, due o tre bottoni, ora, si arricchiscono di un capo importante come il gilet, che, in intriganti e curiose alternative, si reinventa dalla soluzione in tinta ad interessanti effetti a contrasto.

Dal monocromatico al bicolor, si passa, poi, a tessuti di pregio, con il gradito ritorno del damascato e di bordature tono su tono, il tutto da completarsi con una rinnovata tradizione che vede grandi cravatte fermate da spilloni.

Gessati, microgessati,  completi più o meno formali, ancora, si alternano anche a mood molto originali come lo stile country chic, concernente un look più easy, tuttavia, sempre con quel tocco pretenzioso in più.

A voi, uomini di classe, scegliere quale mood vi ispira e vi si addice di più per presenziare ad un matrimonio (tenendo, comunque, conto di che tipo di nozze si tratta…).

 

Poppy e Cara Delevingne : abito da sposa e da damigella naturalmente Chanel Couture

Vuoi che la sorella della musa di Karl Lagerfeld non si sposi indossando un originale Chanel Couture?

Così è stato: la modella Poppy Delevingne, sorella della più famosa Cara, ha finalmente convolato a nozze con il suo James Cook.

Un matrimonio sfarzoso ma non esagerato, con 17 damigelle e molti celebri invitati a rallegrare la St. Paul’s Church a Knightsbridge di Londra.

La 27enne Poppy Delevingne ha sfoggiato un leggiadro vestitino senza scollature, contraddistinto da strategiche sovrapposizioni di tessuto, preziose applicazioni e delicate perline.

Un ricamato corpetto accollato a mezze maniche si contrapponeva all’eterea essenza della gonna, una scintillante cascata di impalpabile tulle.

E se ciò non bastasse, lo stesso abito da sposa era trasformabile in un elegante tubino (togliendo proprio la suddetta gonna), perfetto per godersi l’elegante ricevimento successivo.

Al contrario di quello che si potrebbe pensare, l’abito da sposa non era un modello unico, ma una creazione Chanel Couture 2009, personalizzata per far risaltare l’invidiabile silhouette della modella.

Ma l’altra famosa sorella-modella non poteva essere da meno: Cara Delevingne, infatti, da brava damigella ha sfoggiato un delicato modello Chanel che ricalcava l’eburnea sfumatura dell’abito da sposa di Poppy e caratterizzato da una seducente scollatura a V e la schiena lasciata sensualmente scoperta, il tutto impreziosito da voile sulla gonna e sulle spalline.

L’outfit da invitata glamour ha visto Cara indossare sandali black and white, mentre un make up deciso ed un’acconciatura raccolta a chignon (al contrario dei capelli sciolti della sorella-sposa) hanno completato con classe il suo look.

Chanel non potrebbe aver avuto miglior pubblicità di queste nozze, quasi regali (la famiglia Delevingne pare sia piuttosto vicina alla Royal Family…).

 

Richiedi appuntamento