L’acconciatura da sposa a seconda dell’abito dei sogni indossato

Tutto pronto per il vostro giorno più bello, ma si ha ancora qualche dubbio sull’acconciatura da sposa da sfoggiare?

Tra le tante opzioni per quest’anno, tendenze all’ultima moda incluse, un criterio interessante di cernita si rivela l’abito da sposa indossato.

Se il vostro vestito dei sogni rispecchia la tradizione nelle misure, nei volumi e nei dettagli, allora non resta altro che scegliere un’acconciatura altrettanto importante e principesca, come ad esempio un raccolto od un semiraccolto.

Ad esso, ancora, può sfuggire qualche boccolo ad hoc, rivelando la natura morbida ed elegante della pettinatura, a cui non possono mancare i giusti accessori per capelli (fermagli e forcine con perle e cristalli in primis).

Se il proprio abito da sposa è sicuramente tradizionale, ma meno barocco ed eleborato, con uno stile elegantemente rigoroso e non vistoso, si può benissimo optare per un evergreen come lo chignon.

In questo caso, l’acconciatura è ben lucida e tirata, necessitando, quindi, di un tocco che smorzi la determinazione del tutto, magari inserendo un tenero bocciolo tra i capelli.

Al contrario, se al rigore si preferisce la leggerezza e l’eterea consistenza per l’abito da sposa, allora l’acconciatura si dimostra abbinata, essendo semplice, non troppo elaborata, anche nella soluzione di chioma sciolta; e, per completare, una romantica coroncina di fiori tra i capelli, per uno stile boho o shabby chic.

Per finire, non ci scordi del desiderio di indossare vestiti da sposa molto estroversi ed originali, fuori dai canoni classici e dalla personalità ben delineata: a questo proposito, via di code o trecce (laterali, centrali, basse etc. che siano), con una coroncina floreale, ancora, a donare un’allure romantica ed unica.

Richiedi appuntamento