Un matrimonio sulla spiaggia che abito da sposa richiede ?

Spiagge di sabbia finissima ed onde azzure a lambire dolcemente l’arenile: una location rilassante, ma che può trasformarsi un’idea innovativa per un matrimonio trendy e meno tradizionale.

Sposarsi in spiaggia è una scelta audace, ma non per questo meno fattibile: l’anno scorso, per esempio, anche diversi litorali italiani hanno ospitato coppie di sposi pronte ad avvicendarsi al loro nido d’amore (sebbene, ancora, la cerimonia sia spesso solo rappresentativa, preceduta o seguita dal rito ufficiale…).

Per chi ama luoghi assolati e distese concilianti di acque marine, un matrimonio in spiaggia non è un’alternativa da accantonare, anzi, ma ogni evento necessita del dress code adatto, soprattutto le nozze dei propri desideri in riva al mare.

Un abito da sposa per un matrimonio in spiaggia si deve comporre di linee fluenti e leggiadre, perfette per costituire un effetto etereo ed arioso, specialmente in presenza di una dolce brezza marina ad accarezzare la figura femminile.

Le geometrie e le strutture devono scivolare leggere attorno alla silhouette, evitando qualsiasi taglio troppo rigido o costruito: per cui sì a modelli diritti, a colonna, a peplo od, ancora, ad impero (talvolta anche qualche A-line…).

Sarebbe meglio evitare principesche gonne voluminose, tutt’al più si potrebbe optare per un modello ball gown, ma dalla gonna in un impalpabile e serico chiffon.

Ma, in fin dei conti, si è su una spiaggia, magari a piedi nudi con la sabbia tra le dita, allora perché non scegliere un abito da sposa corto?

Fresco, gioviale e seducente, prospetta pure la possibilità di indossare una via di mezzo sbarazzina, elegante e molto vintage, come un modello alle caviglie in puro stile Anni Cinquanta.

Non manca che il discorrere dei colori e delle tinte da sfoggiare: il bianco è ideale sia per la solennità del momento sia per una spiaggia dal sole battente.

Tuttavia non è l’unica soluzione: in riva al mare la bellezza di una sfumatura acquamarina è più che consona, così come decidere per il beige e lo champagne che ricordano la sabbia (e ne nascondono probabili macchie…); altrimenti sì a tonalità soft come il rosa ed ad intriganti trasparenze a dinamizzare l’intero outfit.

Se il richiamo di spiagge lontane, con l’arrivo della calda stagione estiva, si fa più suadente, ora, future sposine, siete pronte ad affrontare con classe e stile anche una location così originale per il vostro giorno più importante.

Richiedi appuntamento