Gli abiti da sposa minimal chic di questo 2014

La sposa del 2014 è, nella maggioranza dei casi, un’icona di vintage, con splendide mise nuziali dal sapore innegabilmente retrò.

Per cui modelli, accessori, scarpe (e lo stesso allestimento del matrimonio) si ispirano ai tempi passati, con una preponderante passione per gli anni Venti e Trenta, qua e là compiaciuta da incursioni bon ton negli anni Cinquanta e dagli sprazzi hippie-ecologici, tanto cari agli anni Settanta.

Ma il 2014 significa essere già nel ventunesimo secolo, in una realtà (per quanto economicamente altalenante…) indiscutibilmente ipertecnologica, i cui ritmi serrati sono una prerogativa della vita di tutti i giorni.

La sposa immersa nel mondo contemporaneo, quindi, necessita di uno stile meno frivolo e più essenziale, sobrio ed elegante nel qual tempo.

La moda bridal tiene conto di queste occorrenze moderne e lo esprime tramite un mood minimal chic (già molto coinvolgente in altri settori fashion…).

Dagli esserti “less is more” e da “il massimo senza il minimo non ha ragione di esistere”, ci si concentra su un look più omogeneo, che si snoda (sentendone il bisogno) tra linee semplici e dal design consapevolmente pulito.

Tutto ciò viene recipito nello stile dei nuovi abiti da sposa: raffinati e sofisticati, ma caratterizzati da un mood rigoroso e poco appariscente, naturalmente sobrio.

Come detto, le linee e le geometrie sono preferibilmente semplici e fluenti, perfette per scivolare, fasciare ed accarezzare dolcemente la figura femminile, senza perdersi in orpelli od applicazioni troppo vistose…

A tal proposito si fanno largo drappeggi signorili, fiocchi e fiori stilizzati ad arricchire queste sinuose creazioni, il tutto, come ribadito, senza esagerare ed esasperare.

Infatti, no al troppo volume, tipico di balze e rouches vaporose: le gonne possono essere svasate in deliziosi A-line o fresche alternative in corto (ma raramente sfociano nell’ampiezza dei ball gown), con una netta predilezione di tulle ed organza a sottolinearne l’impalpabile ed eterea struttura.

Il tagli (dal modello ad impero a quello a sirena, passando per soluzioni più diritte…) si impreziosiscono di maliarde trasparenze, in un giocoso “vedo e non vedo” di chiffon.

La tonalità predominante è il bianco, in tutta la sua purezza e candore, sebbene, talvolta, si possa variare con delicate e tenui sfumature.

La sposa moderna del 2014 si riflette nitidamente negli abiti stile minimal chic: riesce ad attirare l’attenzione su di sé, in modo elegante e senza risultare indiscreta, pacchiana o troppo vistosa, ma puntando su un’intramontabile e curata semplicità.

Richiedi appuntamento