Un’idea vintage per il 2014 : abito da sposa midi in stile Anni Cinquanta

Eccoci nel secondo mese di questo 2014: e mentre si stanno preparando le collezioni del 2015, c’è ancora tempo di parlare di abiti da sposa per l’anno in corso.

Le prossime spose del 2014 probabilmente hanno gìà le idee chiare (se non il modello completo…) per quanto riguarda l’abito dei propri sogni.

Se si è ancora incerte (soprattutto per un matrimonio di fine anno), un concetto carino ed originale è il modello corto anni Cinquanta (per esempio, in stile Christian Dior 1947).

Qui ci troviamo nel territorio vintage (suadente tema per tutto il 2014…) e la lunghezza (dell’abito da sposa in questione) è una midi, ossia il modello sospirato arriva appena alle caviglie.

In un energico revival “Happy Days”, l’abito da sposa anni Cinquanta si caratterizza per un punto vita alto e ben definito, perfetto per scongiurare il pericolo di accorciare la silhouette…

Il corpetto (di tipo bustier, generalmente senza spalline) si avvale di una delicata scollatura a cuore, mentre la gonna a corolla (più o meno voluminosa) si delinea sotto il ginocchio, ma non oltre le caviglie.

E’ un abito da sposa molto femminile e romantico (ideale, anche, per nascondere i fianchi…), che, comunque, viene rielaborato secondo canoni contemporanei: per cui, si ammirano linee diritte alternate a rouches, tessuti impalpabili che scivolano fluenti e leggiadri attorno al corpo…

Ancora, tratti scultorei, più o meno ampi, si destrutturano in tagli di maggior frivolezza, mentre si possono ammirare tubini bon ton, perfetti in qualsiasi situazione.

In effetti l’abito da sposa midi si rivela (oltre che molto grazioso)  piuttosto duttile, sia nel caso di cerimonie religiose, che di un matrimonio civile.

La sua mancanza di strascico e la sua lunghezza non intrigante lo rendono ottimo, poi, in caso di pioggia o neve ad infastidire il giorno più bello.

Siete spose, poi, che prediligete sì la tradizione ed il classico, ma volete renderlo meno formale e più brioso? Allora un abito da sposa anni Cinquanta si presta benissimo ad osare con i colori, a partire da un acceso rosso fuoco…

Tirando le somme, il modello midi è un’idea curiosa ed elegante per un abito da sposa retrò (ma molto in voga…), tanto più che si dimostra caratterizzato da una notevole libertà di movimento.

E, finalmente, ci si può sbizzarire con le scarpe da sposa desiderate (sobrie o sopra le righe, basse o alte, bianche o colorate che siano…), ma che fanno, inequivocabilmente, bella mostra di sè….

Richiedi appuntamento