Lo stile greco conquista gli abiti da sposa (e da cerimonia)

Un modello etereo, dalle linee scivolate e leggiadre, che sensualmente avvolge il movimento di ogni passo: questi sono gli abiti da sposa in stile greco.

Vorreste sentirvi una divinità dell’Olimpo per il vostro giorno più bello? Queste creazioni sono perfette, il taglio ideale a sottolineare fluidità ed eleganza.

Come per lo stile impero, di solito un abito da sposa dal mood greco segna il dolce avvallo sotto il seno, da cui, poi, si dipanano diafane linee ad accarrezzare seducentemente la figura femminile (in alcuni casi soluzioni morbide e sofisticate distinguono particolarmente il corpetto).

Il fascino di un’antica vestale si presta benissimo non solo ad un concetto retrò, ma anche ad una ricerca stilistca più moderna, grazie a geometrie pure ed essenziali.

E’ un look pericoloso, poiché sta bene a chi ha un’invidiabile altezza ed un fisico slanciato, data l’importante lunghezza e la morbida caratteristica di avviluppare ogni curva femminile.

Il concetto stesso di leggiadria, poi, richiede l’impiego di tessuti leggeri, che, con la loro intrinseca morbidezza, regalano quell’effeto così impalpable che contraddistingue tale modello.

La serica bellezza, di questi abiti da sposa, necessita, naturalmente, di seta, raso ed organza, il tutto accompagnato da un sottile gioco di sovrapposizioni di chiffon e, talvolta, tulle.

Lo stesso utilizzo di scolli a cuore, asimmetrici o monospalla (abbinati a schiene lasciate scoperte od evidenziate da maliardi intrecci di tessuto) è ideale per confermare questo look da dea.

La tonalità di riferimento è il bianco (talvolta avvicendato da un raffinato avorio), sebbene, dato quel mood contemporaneo che si evince, si introducano sfumature di colore più o meno importanti, rendendo questo tipo d’abito da sposa perfetto per serate mondane, al di là della scelta nuziale.

 

Richiedi appuntamento