La sposa hippie del 2014

Molti degli abiti da sposa di questo 2014 si avvolgono di delicati sapori retrò, una full immersion dedicata ad epoche lontane (o vicine) nel passato.

Fra le encomiabili influenza vintage, c’è un rinnovato piacere per lo stile libero ed anticonformista degli anni Sessanta e Settanta, in cui l’amore per gli altri si fondeva con un rispetto estrinseco per la natura.

Figlio di un periodo innovativo ed in fermento, lo “stile hippie” rientra preponderatamente nel look nuziale (e non solo), dando alla moda Bridal dei nuovi (o vecchi) mood molto intriganti.

L’opulenza (e tutto ciò che si ritiene troppo elaborato) viene scartata, in favore di una semplicità curiosa ed altresì lineare.

Gli abiti da sposa hippie si rivelano soffici ed eterei, con  una certa preferenza per i modelli a stile impero, in cui linee scivolate partono, non dal punto vita, ma dallo stringere e sottolineare dolcemente il seno.

Sottili spalline (o maniche lunghe) del corpetto si contrappongono ad una leggiadra lunghezza alle caviglie, fluente e senza necessità di strascichi.

Tonalità in bianco si arrichiscono di dolci sfumature pastello, magari evidenziate da garbati motivi floreali, mentre tessuti leggeri come tulle, pizzo ed organza completano il look.

Gli accessori ricoprono un ruolo cardine, in cui lo stesso stile hippie si riconosce: diademi lucenti vengono sostituiti da graziose coroncine di fiori intrecciati, da fermagli floreali o da bandeau dai colori vivaci (talvolta anche da cappelli in paglia dalla tesa larga).

Infatti la chioma della sposa viene lasciata libera, con i capelli sciolti ad ondeggiare alla brezza; non mancano, comunque, morbide acconciature a treccia, magari sottolineate da un tenero bocciolo.

La sposa hippie del 2014 è uno spirito libero ed anticonvenzionale,  una delicata ninfa dei boschi impegnata nel rispetto per la natura e l’umanità in genere.

 

 

Richiedi appuntamento