Maniche lunghe per gli abiti da sposa

Una leggera brezza primaverile od i primi venticelli freddi dell’autunno sono un pretesto più che significativo per scegliere un abito da sposa dalle maniche lunghe.

In realtà, basta che il solo motivo di questa scelta sia il desiderio di una sposa indossare un capo nuziale così siffatto e dall’indubbio sapore retrò.

Le maniche lunghe di un corpetto da sposa sono un quid originale e chic in un panorama fatto di scollature (il più delle volte a cuore…) con o senza spalline.

Optare per le maniche, comunque, non è una scelta univoca: ecco modelli dalla serica consistenza o sofisticata organza a contraddistinguerle, come, ad esempio, ci si rivolga verso un mood semplice e scivolato tipico dello stile minimal chic.

Molto elegante e fascinosa, invece, la presenza di maniche ricamate in pizzo: impalpabili e preziose come pochi dettagli possono definirsi.

Le maniche velate, poi, sono un’ottima soluzione intermedia, nel caso si vogliano indossare in presenza di qualsiasi agente atmosferico….

Sono, infatti, molto glamour e, perché no, seducenti, grazie a queste leggiadre trasparenze ad hoc.

Varianti di maniche lunghe si hanno anche a seconda dell’altezza da cui partono: una soluzione intrigante è quella off shoulder, che lascia sensualmente scoperte le spalle.

E se, infine, si è indecise sull’interrogativo “maniche lunghe sì e maniche lunghe no”, un’ineccepibile via di mezzo è la lunghezza a tre quarti, poco al di sotto del gomito e dall’effetto finale di classe.

 

Richiedi appuntamento