Le damigelle della sposa : come si è evoluta la moda negli ultimi cento anni in un video di un minuto

Le tendenze degli abiti da damigella d’onore si sono evoluti drasticamente nel corso dei decenni, tanto che Brides ha caratterizzato ingegnosamente i cambiamenti con un video di 3 minuti e che riassume 100 anni di stili e stile.

Le amiche della sposa, oggi, si sentono libere di ringraziare la protagonista del giorno più bello, proprio perché non devono indossare strati e strati di tessuti e volant, magari in favore di uno charme più minimal, ma ancora più esclusivo e ricercato.

Nel 1900, le damigelle dovevano sfoggiare modelli fantasiosi e dai pomposi volumi, compresi bouquet imperiosi, sebbene non mancassero opzioni curiose, dalle maniche lunghe e velette per le acconciature.

Il 1930, invece, era tutta una questione di brio, con un decennio che vedeva la gonna al ginocchio, cappelli dalla tesa larga e plissettature eteree.

Con gli anni Cinquanta, le damigelle conferiscono una frizzante vitalità impertinente, dove la gonna si accorcia, compaiono piccolo scollature B-side ed i primi fiocchi.

Quest’ultimi sono gli elementi stilistici degli anni Sessanta, assieme ai guanti, l’accessorio must have.

E poi si arriva all’eccesso stilsitico degli anni Ottanta, in un trionfo di lucentezza laminata e metallica, che si sviluppa nell’aderenza raffinata degli anni Novanta, senza tralasciare l’importanza dei colori.

E adesso? Le tendenze sono uniche come lo sono le stesse damigelle d’onore: per questo, i giorni nostri propongono eterogenee soluzioni, dal lungo al corto, dal neutro ai colori e così via.

Richiedi appuntamento