Un abito da sposa di 120 anni per undici spose in nome della tradizione di famiglia

In alcune famiglie, è tradizione che l’abito da sposa si tramandi di colei in colei che si accinge al suo giorno più bello: questo è il caso di Abby Kingston e del suo storico vestito nuziale, in quel di Bethlehem, in Pennsylvania.

Il capo in questione, infatti, ha ben 120 anni ed Abby è l’undicesima donna di famiglia ad indossarlo ed a percorrere la navata verso la sua dolce metà.

La prima sposa ad averlo sfoggiato è stata la sua bis-bis-bis nonna Mary Lowry Warrenche, la quale lo fece confenzione per il suo matrimonio, celebratosi nel 1895.

In realtà, questo costume di riproporre l’abito da sposa ad ogni lieto evento della famiglia è iniziato solo nel 1946, ma si è, poi, confermato per ognuna delle future undici spose.

Il suddetto vestito da sposa è un ampio ball gown dall’accento vittoriano (vintage sicuramente…), con quelle voluminose maniche a sbuffo a caratterizzarlo.

Nel corso degli anni e dei matrimoni, l’abito è stato più volte modificato, proprio per renderlo al passo con le tendenze bridal del momento e del decennio.

Abby Kingston, al contrario, ha deciso per alcune modifiche, ma solo per riportarlo allo stato originale, dopo essere stato di una zia indossatrice, nel 1991: un suo sogno, avendolo ammirato in una fotografia quando aveva cinque anni.

Abby, comunque, ha ammesso la fragilità di questo capo nuziale, per cui ha specidifato d volerlo indossare solo per poco al ricevimento, in memoria della tradizione familiare e facendo attenzione a non danneggiarlo, essendo esso assai delicato.

E voi, care sposine, avete qualche tradizione di famiglia a cui vi ispirate per il vostro giorno più bello?

Richiedi appuntamento